Il creatore di Super Smash Bros. lavora duro... e da solo

Sakurai ci spiega perché non vuole delegare i suoi compiti.

Masahiro Sakurai ha approfittato del suo spazio settimanale su Famitsu (via NintendoEverything) per tornare a parlare di Super Smash Bros., o meglio del carico di lavoro che si sta sobbarcando per poterlo ultimare.

"Con i precedenti Smash Bros., ho inserito di persona tutte le specifiche dei personaggi e gli hitbox per l'attacco, e con i nuovi giochi sto facendo qualcosa di molto simile", ha spiegato Sakurai. "Dovessi affidarlo a qualcun altro, questo lavoro richiederebbe più persone selezionate e a tempo pieno".

D'altra parte, il creatore della serie preferisce lavorare da solo per avere un lavoro "più veloce e preciso" rispetto al dover "dire a qualcun altro ancora e ancora cosa fare".

In ogni caso, Sakurai è "grato di avere l'opportunità di fare un lavoro con cui offrire divertimento a tante persone".

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza