Ero pronto ad avventarmi su questa nuova espansione dei The Sims proprio come un demone spolpa la vergine di turno. Un'espansione futuristica come ultima grande espansione di The Sims 3? Mi dava ai nervi, come ancora mi innervosisce l'espansione analoga per SimCity, ma per la miseria alla fine mi sono dovuto calare le braghe, sono stato costretto. The Sims 3 Into the Future è davvero un ottimo modo per salutare con un bang quantico il gioco Maxis, in attesa di traslocare sul quarto episodio in arrivo il prossimo anno.

Quello che mi ha sorpreso di più è la quantità di gameplay che viene aggiunto all'esperienza classica. Appena installato, The Sims 3 Into the Future permetterà ai vostri vecchi e nuovi sims di conoscere lo scintillante Emit Relevart, pronto a introdurvi nella fantastica vita dei viaggiatori del tempo.

Accettando verrete teletrasportati direttamente nel futuro, ovvero una nuova mappa tutta da scoprire e una nuova città, con i suoi abitanti, le sue particolarità e con tutti i nostri possibili pronipoti. Il futuro include anche nuovi locali, nuovi passatempi e una vasta regione desertica. Che fine ha fatto il mare? È uno dei segreti di Into the Future e toccherà a voi avere la voglia e l'abilità necessaria per scoprirlo.

1
La nuova mappa futuristica è decisamente ben realizzata.

Nella nostra nuova casa non solo tutti gli oggetti sono stati "futurizzati", ma ce ne sono anche di nuovi, pensati appositamente per rendere il nostro soggiorno nel dopodomani il più divertente possibile. Anche qui sarà possibile comprare o costruire da zero una nuova abitazione, con porte automatiche, docce molecolari e tubi pneumatici al posto dei classici ascensori.

"Siamo senza dubbio davanti a un'espansione ricchissima"

Per spostarsi lungo la mappa potremo sfruttare nuovi oggetti come lo skateboard a cuscino d'aria (Ritorno al Futuro dice ciao) e il sempre bellissimo ovunque sia presente jetpack. C'è però un piccolo problemino: l'uso di questi strumenti è legato all'abilità "Tecnologie avanzate" che dovrete per forza di cose accrescere se non vorrete scontrarvi con continui problemi tecnici (e se a fare le bizze è Vespino50 è un conto, se invece è un jetpack a neutrini...).

La novità più entusiasmante però è legata alla costruzione dei cosiddetti Plumbot, veri e propri robot che potrete creare da voi grazie all'abilità "Crea un Bot". I Plumbot possono differire tra di loro non solo dall'aspetto ma anche dalle abilità che riuscirete a inserire nel loro cervellone.

Più sarete abili e più modalità potrete aggiungere al vostro plumbot che potrà essere trasformato in un'infaticabile tata, o in qualunque altra cosa vi venga in mente di fare. I Plumbot possono arrivare a trasformarsi in un vero e proprio personaggio giocante ed è possibile avere con loro relazioni d'amore a base di tante coccole e zero figli.

"La novità più entusiasmante è legata alla costruzione dei Plumbot"

Per la fortuna dei vostri sims il futuro non è una prigione: sarà possibile viaggiare nel tempo e tornare ai "nostri giorni" liberamente e anche con qualche sorprendente effetto. The Sims 3 Into the Future aggiunge infatti una moltitudine di nuove missioni (che ci hanno ricordato il simpatico spin-off The Sims Medieval), sia nel futuro che nel presente, il cui svolgimento non solo vi darà accesso a buone ricompense ma scolpirà lentamente il mondo di Into the Future e i contatti che il nostro personaggio potrà avere, grazie a una stirpe di discendenti più o meno corposa.

Insomma, presente e futuro sono legati e possono anche influenzarsi fra di loro, fino al punto di trasformare il mondo di Into The Future in un incubo distopico, oppure un'idiallaca rappresentazione cybernetica del paradiso.

2
Costruire robot è una delle novità più divertenti e appaganti di Into The Future.

Siamo senza dubbio davanti a un'espansione ricchissima, che richiederà un bel po' di tempo per essere apprezzata nella sua totalità. E dopo aver capito i magici funzionamenti del viaggio nel tempo potrete anche aspirare a divenire delle persone importanti, e vedere delle enormi statue con le fattezze dei vostri sims più abili erigersi nella piazza della città del futuro. Praticamente una sorta di achievement grafico per i personaggi che sapranno distinguersi in cinque diverse arti a cavallo delle due ere visitabili.

Tecnicamente il gioco è sempre lo stesso, installando Into The Future sul nostro computer non abbiamo notato né un miglioramento e né un peggioramento sul gioco base, segno che oramai il software è tanto maturo da non richiedere successive ottimizzazioni.

Con The Sims 3 la chiudiamo qui. E ora non resta che attendere il seguito...

8 /10

Riguardo l'autore

Francesco Serino

Francesco Serino

Redattore

Dopo aver diretto molte riviste del settore si ritrova scrittore collaborando con alcuni importanti quotidiani ma non dimenticando il giornalismo videoludico specializzato, settore nel quale ritorna grazie a Eurogamer.

Altri articoli da Francesco Serino

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Il boss di The Sims lascia ufficialmente EA dopo 23 anni

Maxis fa ora parte della divisione mobile di EA.

Frank Gibeau lascia EA dopo 23 anni di collaborazione

Lo ha annunciato la compagnia statunitense.

Contenuti bonus per The Sims 4 ai giocatori di The Sims 3

Previste fino a tredici ricompense diverse per i fan della serie.

Gli sviluppatori di Sim City lavorano ad una nuova IP

Little Big Planet, Minecraft e Project Spark saranno presi come riferimento.