Sucker Punch spiega le scelte morali di inFamous: Second Son

Riuscirete a fare i bravi?

Sucker Punch ha discusso con OPM riguardo alle scelte morali che potremo compiere all'interno di inFamous: Second Son.

Il direttore creativo del gioco, Nate Fox, ha spiegato come in questo capitolo la morale rivesta un ruolo di primaria importanza. "Delsin è un personaggio completamente nuovo, parte di una storia altrettanto inedita".

"Second Son è la storia delle origini di Delsin e poiché il nostro gioco permette di scegliere se si vuole essere buoni o cattivi, sarà anche possibile influenzare la crescita del protagonista e come le persone attorno a lui reagiranno alle sue scelte".

"Dal momento in cui Delsin acquisirà i suoi poteri comincerà a non passare inosservato. Le persone saranno inorridite da lui. È un bioterrorista, si trova in una città in cui tutti vorrebbero vederlo dietro le sbarre. Ma ciò significa anche che ogni sua più piccola azione viene notata dalle persone in città e da tutto il mondo".

"Scegliere di essere buono o cattivo è facile", ha concluso Fox, "ma la cosa più difficile è vedere se si è in grado di portare avanti tale scelta. Ed è in questo aspetto che il gioco rende il massimo in termini di karma, a parer mio".

Vai ai commenti (9)

Riguardo l'autore

Matteo Tabai

Matteo Tabai

Redattore

╚ un ragazzo abbastanza alto, appassionato di videogiochi, musica, montagna e buon cibo. Onnivoro sia a tavola che con un controller in mano, ha l'assurda pretesa di fare dei videogames la sua professione. Chi vivrÓ, vedrÓ.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza