American McGee attacca Eurogamer

Aggiornamento: il designer si è scusato per la sua uscita.

Aggiornamento: "Dopo aver visto quanta controversia e dolore questo post ha causato", American McGee ha corretto il tiro rispetto alla sua uscita iniziale, offrendo le proprie "scuse a tutti gli italiani offesi" che gli avevano scritto su Facebook.

"Sono felice del 7/10 di Grimm ma pensavo di usarlo per evidenziare il 5/10 dato ad Alice Madness Returns (che ammetto sia arrivato da un ramo diverso di Eurogamer)", ha spiegato McGee. "Non era mia intenzione insultarvi, ma rileggendo il post originale vedo che poteva sembrare il contrario. Per tutti quelli colpiti dalla battuta dei "binari ferroviari", era intesa come uno scherzo: infatti, tutto il post doveva essere divertente... ma a giudicare dalle reazioni, non sono un tipo divertente".

News originale: Il popolare designer American McGee ha lanciato una dura invettiva su Facebook contro il network di Eurogamer, prendendo come spunto la nostra recente review di Grimm.

In un breve stato sul social network, McGee ha definito "spazzatura" l'intero network di Eurogamer, prendendosela in particolar modo coi nostri colleghi inglesi che ormai tre anni fa assegnarono un 5/10 ad Alice: Madness Returns. Per la cronaca, il nostro Daniele Cucchiarelli valutò lo stesso gioco con un 7/10

Non contento, il designer ha inoltre invitato la redazione di Eurogamer a "stendersi sui binari ferroviari", precisando comunque che "da americano, sono immune a quello che gli europei pensano di me".

Difficile dire se nello scrivere il post American McGee ignorasse o meno che Eurogamer è una realtà i cui singoli territori hanno completa libertà d'espressione e sono dunque liberi di dare valutazioni differenti tra loro. Resta il fatto che in seconda battuta McGee ha replicato così al commento del nostro caporedattore Stefano Silvestri:

"Non sto definendo l'intera Eurogamer 'spazzatura'. Sto definendo 'spazzatura' il sistema delle recensioni. Se voi siete i critici, non dovreste aspettarvi critiche in cambio?".

E voi, cosa ne pensate?

Vai ai commenti (98)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Pride Run è il videogioco che celebra i Pride di tutto il mondo

Ill 10% dei ricavi verrà donato per supportare le comunità LGBTQ+.

Fortnite e Batman insieme: Epic svelerà tutti i dettagli nella giornata di domani

Il Battle Royale festeggia così gli 80 anni dell'eroe di Gotham.

Commenti (98)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza