Rust caccia i "cattivi ragazzi"

Non c' posto per i cheater.

In Rust i videogiocatori scorretti vengono bannati. E non c'è possibilità di reintegro una volta scattato il ban. Chi viene sorpreso ad utilizzare cheat e glitch nel gioco può quindi rischiare di essere estromesso dai server a tempo indeterminato. Bisognerà quindi creare un nuovo account e filare dritti.

Lo ha annunciato Garry Newman, boss di FacePunch, che ha svelato l'innovativo sistema CheatPunch: grazie a questo algoritmo sono già stati tracciati ed espulsi da Rust ben 4,621 giocatori che hanno utilizzato trucchetti poco ortodossi.

"Se sei stato espulso da un server ufficiale con un messaggio di ban vuol dire che sei stato beccato. Sei un cattivo ragazzo, sai cosa hai fatto. Il ban in ogni caso non verrà ritirato, per quante scuse tu possa accampare in tua difesa", il simpatico messaggio che appare a chi è stato beccato in flagrante.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Marco Gatto

Marco Gatto

Redattore

Si avvicina ai videogiochi grazie a suo pap, incallito videogiocatore. Inizia a smanettare sin dalla tenera et con Intellivision e Atari VCS 2600. Da l in poi, lamore viscerale per i videogiochi non si pi assopito.

Contenuti correlati o recenti

Articolo | The Lightbringer - prova

Un regno corrotto, un solo portatore di luce.

Fable? 'I fan devono fidarsi del lavoro di Playground Games'

Phil Spencer parla dell'atteso ritorno di Fable affidato al team di Forza Horizon.

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza