"Assolutamente sensate" le registrazioni dei marchi di King

Un avvocato inglese si esprime a favore dello sviluppatore di Candy Crush Saga.

1

Aidan Clarke, avvocato dello studio inglese Marks & Clerk, ha spezzato una lancia a favore dello sviluppatore di Candy Crush Saga, King, e delle sue richieste di registrazione legate al marchio "Candy".

"Data la grande reputazione che King ha costruito attorno al suo brand in un così breve periodo, è assolutamente sensato per loro cercare di proteggere il termine 'candy'", ha affermato Clarke, come riportato da CVG.

"Come Rovio prima di loro, che si è preoccupata di registrare il marchio 'Angry Birds', King vuole probabilmente usare il marchio 'candy' per una linea di prodotti, magari per degli abiti".

"In Europa è più facile che negli Stati Uniti proteggere termini individuali come 'candy', Paese in cui si dovrebbe probabilmente registrare l'intero marchio 'Candy Crush Saga'".

In sostanza, Clarke difende quindi l'operato di King, che avrebbe cercato di tutelare futuri investimenti aventi come oggetto il marchio in questione. Che ne pensate? Anche secondo voi la posizione espressa da Clarke è legittima?

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Matteo Tabai

Matteo Tabai

Redattore

È un ragazzo abbastanza alto, appassionato di videogiochi, musica, montagna e buon cibo. Onnivoro sia a tavola che con un controller in mano, ha l'assurda pretesa di fare dei videogames la sua professione. Chi vivrà, vedrà.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza