C'è voglia di rivalsa da parte dello sventurato e sfortunato insider di NeoGaf, CBOAT, che ha collezionato figuracce un po' ovunque soprattutto dopo essere stato smascherato dal giornalista Kevin Dent. Evidentemente il noto insider vuol far parlare di sè e in alcune sue recenti dichiarazioni ha "confermato" che la risoluzione nativa di Titanfall per Xbox One sarà di 720p e avrà texture a bassa definizone.

Immediata la risposta di Respawn, sviluppatore del gioco, che tramite la portavoce Abbie Heppe, ha smentito con decisione queste voci:

"Non abbasseremo la risoluzione di Titanfall al lancio. Non è cambiato nulla rispetto a ciò che abbiamo dichiarato nelle recenti interviste".

Fa da eco a Heppe un altro e più autorevole insider, Pete "Famous Mortimer" Dodd, che ha definito l'indiscrezione di CBOAT come altamente delirante, visto che le sue informazioni sono addirittura più "obsolete" di quanto fatto vedere nella recente beta di Titanfall che ha mostrato quantomeno una risoluzione a 792p e texture di discreta fattura rispetto alla precedente alpha.

Riguardo l'autore

Marco Gatto

Marco Gatto

Redattore

Si avvicina ai videogiochi grazie a suo papà, incallito videogiocatore. Inizia a smanettare sin dalla tenera età con Intellivision e Atari VCS 2600. Da lì in poi, l’amore viscerale per i videogiochi non si è più assopito.