Dark Souls 2 - la guida

Tutte le locazioni, i boss e i segreti di Dark Souls II.

Dark Souls II è un gioco monumentale, in più di un senso. Vasto, impegnativo, pieno di segreti e informazioni nascoste, e spesso anche impietoso.

From Software non ha deluso con questo seguito, mantenendo inalterato il livello di sfida e proiettando il giocatore nel crudele regno di Drangleic, con nulla di certo sulle proprie origini e una maledizione da sconfiggere.

Per terminare Dark Souls II bisogna mettere in preventivo un certo numero di morti, e non si ha mai abbastanza aiuto contro il boss di turno, e i nemici "normali" non scherzano di certo. Non potevamo mancare all'appuntamento con la nostra guida, che vi spiegherà come destreggiarvi nelle aree che compongono l'enorme mondo da esplorare e come affrontare al meglio i vari boss che vi sbarreranno la strada.

Prima di passare all'indice, vi invitiamo a ricontrollare la guida giorno per giorno per non perdervi i continui aggiornamenti che inseriremo fino al completamento.

Walkthrough:

DLC

Consigli generali:

La guida non è basata su una classe specifica. Ognuno dei personaggi disponibili offre approcci tattici diversi, e questa varietà è ulteriormente aumentata dalla quantità di equipaggiamento a disposizione e dalla libertà di scelta durante l'evoluzione del personaggio.

Alcune regole generali sono però sempre applicabili e, cosa più importante, rappresentano molto spesso la differenza tra una vittoria per il rotto della cuffia e una sconfitta rovinosa.

  • Non abbiate fretta di incedere anche se conoscete la strada. Morire e ripercorrere di corsa la strada dal falò fino all'ultimo punto raggiunto può portare a commettere errori inutili e fatali, e a gettarvi in una spirale di morti continue che alla lunga possono rivelarsi scoraggianti e frustranti.
  • Evitate quando possibile lo scontro contro gruppi di nemici, e ritiratevi spesso in territori più favorevoli. Fate attenzione a usare oggetti curativi, perché verrete attaccati immediatamente.
  • Nel dubbio, tornate al falò più vicino e recuperate le energie. Conservate quando potete gli oggetti curativi.
  • Dopo una serie di respawn, i nemici scompariranno gradualmente. Non abbiate paura di ripercorrere la strada, la cosa sarà gradualmente più facile.
  • Sperimentate spesso le nuove armi e sfruttate gli slot dell'equipaggiamento. Durante i combattimenti non avrete tempo di aprire il menu e gestire gli oggetti.
  • Fate attenzione agli spostamenti, la morte in seguito a una caduta è molto frequente. Nel caso di salti o di passaggi sospesi molto stretti ruotate leggermente la visuale per avere una inquadratura quasi dall'alto e potervi spostare con più precisione.
  • Guardate spesso in alto e in basso, troverete parecchi oggetti e passaggi che normalmente vi sfuggirebbero.

Vai ai commenti (637)

Riguardo l'autore

Emiliano Baglioni

Emiliano Baglioni

Redattore

Emiliano si affaccia al mondo dei videogiochi all’epoca del Vic 20. Vive la sua storia di giocatore pensando che prima o poi crescerà e mollerà il joypad, ma non abbandona mai la sua passione, che riesce in qualche modo misterioso a conciliare con tutto il resto.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

ArticoloControl - prova

Remedy stupisce con un potenziale gioiello.

Death Stranding non compare più come esclusiva PS4 sul sito ufficiale di Sony

L'attesissimo gioco di Kojima arriverà su altre piattaforme?

Death Stranding innalzerà gli standard del settore videoludico, parola di Troy Baker

Death Stranding sarà un gioco unico, una dichiarazione del talento di Hideo Kojima che alzerà il livello in questo settore.

Commenti (637)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza