Epic spiega la vendita della IP di Gears of War

"Puntiamo su altri generi, su altri sistemi".

Come ricorderete un mese fa Microsoft ha acquisito da Epic Games il marchio Gears of War, licenza già in mano ai Black Tusk per la realizzazione del nuovo capitolo della serie diretta a Xbox One.

Oggi il boss di Epic, Tim Sweeney, ha spiegato il motivo di tale, importante cessione:

"La nostra software house sta spostando il suo modello di business verso altri fronti. La società era al corrente che il pubblico richiedeva a gran voce un nuovo episodio di Gears of War ma Epic ha ormai una visione diversa del mondo dei videogiochi".

"Siamo più orientati alla componente online, social e multiplayer e per noi sarebbe stato molto difficile adattare la nuova linea di pensiero alla serie realizzata e diretta da Cliffy B. (andato via da Epic tra la'ltro, NdR), da qui la decisione di mettere in stand-by il brand".

"Credo che con molta probabilità non avremmo più lavorato su questo franchise, da qui la decisione di vendere la proprietà intelletuale a Microsoft".

"Sicuramente per noi non è stata una scelta facile, ma siamo felici che i giocatori potranno continuare a giocare a Gears of War", conclude Sweeney.

Vai ai commenti (18)

Riguardo l'autore

Marco Gatto

Marco Gatto

Redattore

Si avvicina ai videogiochi grazie a suo papà, incallito videogiocatore. Inizia a smanettare sin dalla tenera età con Intellivision e Atari VCS 2600. Da lì in poi, l’amore viscerale per i videogiochi non si è più assopito.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (18)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza