Animal Crossing potrebbe tornare su console, di Nintendo e non

Katsuya Eguchi, produttore della serie, apre uno spiraglio.

Animal Crossing potrebbe fare ritorno sulle prossime console di Nintendo, ma anche su macchine di altre società.

A dirlo è Katsuya Eguchi, produttore della serie, in un'intervista a Polygon, in cui non si dice entusiasta dell'idea, ma nemmeno contrario, a determinate condizioni.

"Se dovessimo creare un Animal Crossing per console casalinghe, credo che dovrei inventare un nuovo stile che sia adatto alla piattaforma" ha spiegato. "L'ambiente in cui l'utente gioca è molto importante, perciò abbiamo bisogno di pensarci bene, prima di iniziare a creare una cosa del genere".

"Potremmo non essere stati in grado di fare ciò su Wii, ma sia che si tratti di Wii U o di macchine future, è importante pensare all'ambiente in cui il giocatore si troverà".

"Utilizziamo l'hardware di 3DS al suo pieno potenziale per creare il massimo della gioia", ha continuato Eguchi, "e personalmente non credo all'idea che Animal Crossing possa funzionare sui dispositivi mobile. Allo stesso tempo, non vogliamo che il giocatore sia costretto ad utilizzare un dispositivo di Nintendo".

"Se fossimo in grado di creare qualcosa che supporti il gioco su una macchina di Nintendo, qualcosa che sia collegata al contenuto del gioco, qualcosa che riporti i giocatori sul gioco principale, se fosse qualcosa che funzionerebbe da catalizzatore per invogliare i giocatori a tornare sul gioco allora potremmo considerarla".

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Matteo Tabai

Matteo Tabai

Redattore

╚ un ragazzo abbastanza alto, appassionato di videogiochi, musica, montagna e buon cibo. Onnivoro sia a tavola che con un controller in mano, ha l'assurda pretesa di fare dei videogames la sua professione. Chi vivrÓ, vedrÓ.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza