Gli sviluppatori di Project CARS non chiederanno denaro per MMO World of Speed

Niente microtransazioni per il free-to-play dei Slightly Mad Studios.

"Non è free-to-play, è gratis".

Così Andy Tudor, creative director di Slightly Mad Studios, durante un intervista al sito Edge sul loro prossimo MMO World of Speed.

"È fastidioso quando un altro giocatore ha dei vantaggi perchè ha speso del denaro nel gioco" ha affermato Tudor, parlando dei titoli free-to-play, "Noi vogliamo che i giocatori raggiungano le posizioni più alte nel gioco, i migliori kit e le migliori auto, senza dover spendere un singolo penny." ha concluso.

World of Speed condividerà l'engine di Project CARS ma avrà un gameplay più arcade, focalizzato sul gioco di squadra e sulla raccolta di punti esperienza.

La data d'uscita non è ancora stata annunciata, ma dovrebbe arrivare nel corso dell'anno su PC.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Elio Cossu

Elio Cossu

Redattore

Morso da un C64 radioattivo in tenera etā, si trasforma lentamente in un videogiocatore accanito e nerd di un certo livello. Lo si trova spesso a frugare tra i giochi indie alla ricerca di qualche perla nascosta.

Contenuti correlati o recenti

Articolo | The Lightbringer - prova

Un regno corrotto, un solo portatore di luce.

Fable? 'I fan devono fidarsi del lavoro di Playground Games'

Phil Spencer parla dell'atteso ritorno di Fable affidato al team di Forza Horizon.

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza