Per il cofondatore di Xbox, la realtà virtuale non attirerà le masse

Ed Fries ci spiega per quale motivo.

1
Ed Fries.

Secondo Ed Fries, cofondatore della divisione Xbox di Microsoft, la realtà virtuale interessa principalmente i giocatori alla ricerca dell'ultimo ritrovato tecnologico e non farà sufficiente presa sulla massa.

"Gli hardcore gamer amano nuove tecnologie ed esperienze e sono disposti a fare quasi tutto per ottenerle e questo è un buon mercato per Oculus VR", ha spiegato Fries su Yabbly.

"Gli utenti generici, tuttavia, sono un pubblico diverso. Dato lo scarso successo che le compagnie di elettronica di consumo hanno ottenuto con i televisori 3D con gli occhiali, sono scettico che gli stessi utenti si attaccheranno questa cosa alla faccia tanto presto".

Che ne pensate della visione di Fries? Siete d'accordo? O pensate che la realtà virtuale convincerà anche un pubblico di non giocatori?

Vai ai commenti (20)

Riguardo l'autore

Matteo Tabai

Matteo Tabai

Redattore

È un ragazzo abbastanza alto, appassionato di videogiochi, musica, montagna e buon cibo. Onnivoro sia a tavola che con un controller in mano, ha l'assurda pretesa di fare dei videogames la sua professione. Chi vivrà, vedrà.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Nintendo Switch potrebbe avere problemi di scorte negli USA e in Europa a causa del coronavirus

Gli effetti dell'epidemia potrebbero riflettersi anche nel mercato occidentale.

Session riceverà dei controlli simili a Skate 3. In arrivo novità sull'uscita per Xbox One

Il gioco in Early Access sta per ricevere un importante aggiornamento.

Il volume illustrato The Art of Death Stranding è finalmente disponibile

Titan Books pubblica il libro contenente artwork, concept art, interviste e molto altro.

Commenti (20)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza