Le News della settimana - articolo

Le promesse di Microsoft sulla potenza di Xbox One, The Last of Us sbarca sulla next-gen, il nuovo MMO di Sony Online Entertainment e molto altro!

Quella che si va concludendo è stata di nuovo una settimana all'insegna di Microsoft, e in particolare del suo rinnovato impegno a migliorare l'esperienza di Xbox One e a recuperare il terreno che attualmente la divide dalla rivale PS4, almeno in termini di vendite. Apre le danze il nuovo responsabile della divisione Xbox, Phil Spencer, che senza mezze parole ammette che Microsoft in passato ha preso delle decisioni sbagliate. Il riferimento, evidentemente, è alle politiche di DRM e always online inizialmente previste e in seguito ritrattate: si tratta probabilmente di un ultimo e plateale passo per chiudere definitivamente un capitolo problematico e spianare la strada a quello che, ogni giorno di più, sembra un "nuovo corso" per la console next-gen Microsoft.

Questo piano di riscossa, a quanto pare, si articola anche su questioni tecniche: Microsoft infatti continua a non accettare il ruolo di console meno potente sul mercato, e insiste nel dire che la situazione cambierà quando gli sviluppatori impareranno a sfruttare l'architettura di Xbox One, in particolare la pool di memoria ESRAM di cui è dotata la scheda grafica, che se ben impiegata dovrebbe garantire quell'esperienza a 1080p e 60fps da molti identificata come lo standard della vera next-gen.

Anche la release delle DirectX 12, secondo Microsoft, dovrebbe garantire un sicuro boost prestazionale alla propria console, ma in questo caso purtroppo dovremo aspettare almeno la fine del 2014 per vedere i miglioramenti promessi. Se e quanto tutte queste promesse si trasformeranno in realtà potremo saperlo solo con il tempo, ma una cosa è certa: in caso il recente rumor su The Witcher 3 (che vede la versione PS4 girare a 900p e quella Xbox One a 720p) si rivelasse vero... beh, non sarebbe un grande segnale.

1
Microsoft ribadisce che il gap di prestazioni con PS4 sparirà. Nel frattempo, però, emerge un rumor su The Witcher 3, che vedrebbe la versione Xbox One ancora svantaggiata. Chi avrà ragione?

Per quanto riguarda il futuro della console Microsoft ci sono ancora altre notizie, a cominciare dai primi dettagli sul nuovo aggiornamento di sistema (che dovrebbe risolvere finalmente il problema, tutto europeo, dell'output a 50Hz), fino alle parole del "solito" Peter Molyneux, che si unisce al coro di molti hardcore gamer e pronostica una imminente versione di Xbox One senza Kinect: a quanto pare il leggendario (ma controverso) developer non è un grande fan del sensore di movimento Microsoft, e pensa che "sarebbe assolutamente folle" continuare ad includerlo in ogni confezione. Sull'argomento si sono già versati fiumi d'inchiostro, quindi ci limitiamo a dire che secondo noi stavolta il buon Pete c'ha visto giusto.

"Le scuse di Microsoft sono un ultimo passo per spianare la strada al 'nuovo corso' di Xbox One"

Nel frattempo, totalmente in sordina, è arrivato il momento di Titanfall su Xbox 360. Un evento importante, perché raramente nella storia era successo che il principale "system seller" di una nuova console uscisse anche per la macchina precedente: sarà molto interessante scoprire come reagirà il mercato. In particolare, vedremo quanti decideranno di accontentarsi della versione 360, posticipando ancora per un po' la spesa necessaria per effettuare il grande salto verso la next-gen: un effetto collaterale di cui Microsoft probabilmente ha una certa paura (non a caso, la versione old gen di Titanfall è stata tenuta ben custodita in un cassetto fino all'ultimo istante, e non ha goduto di alcun marketing).

Parlando di Sony, la notizia più importante di quest'ultima settimana ha un sapore "vintage": per la sorpresa di nessuno, è infatti emersa la versione PS4 di The Last of Us, vera perla di fine generazione, che meritava senz'altro di fare un giro anche sul nuovo e più potente hardware. Naughty Dog ha rivelato di aver avviato lo svilupposubito dopo aver terminato la versione PS3, il che significa che fino ad oggi ci hanno menato per il naso (per non dire di peggio): alle numerose richieste dei fan, infatti, era sempre stato risposto che la versione next-gen di The Last of Us non esisteva. Comprendiamo l'esigenza di vendere il gioco che si ha sul mercato al momento, ma diciamo che un po' di trasparenza in più non guasterebbe.

2
Titanfall è arrivato finalmente su 360: una pubblicità per la più ambiziosa versione next-gen, o piuttosto un testamento alla grandiosità dell'ormai vecchia, ma ancora performante, generazione?

Le notizie in casa Sony proseguono con l'annuncio di H1Z1, nuovo MMO di Sony Online Entertainment, e con il raggiungimento di un traguardo importante per l'appena uscito InFAMOUS: Second Son, che è diventato million seller in soli 9 giorni sul mercato. Infine, una voce di speranza si leva per quanto riguarda The Last Guardian, di cui scopriremo presto la data d'uscita, almeno secondo il popolare magazine giapponese Famitsu. Quando finirà questa storia infinita?

"Peter Molyneux non è un fan di Kinect e pensa che 'sarebbe assolutamente folle' continuare ad includerlo in ogni confezione"

Ma le notizie di questa settimana non finiscono qui: 2K ha infatti annunciato un nuovo capitolo di Borderlands e la sorpresa è che... uscirà soltanto su PC, Xbox 360 e PS3. Ebbene sì: niente versione next-gen, dalla quale, anzi, la serie si terrà alla larga ancora per qualche anno, almeno secondo le parole degli sviluppatori.

Potrebbe sembrare una decisione insolita ma a ben guardare ha un certo senso dal punto di vista del mercato: 2K fa infatti notare che Borderlands 2 ha venduto più copie del numero cumulativo attuale di Xbox One e PS4 in circolazione. Insomma, prima che quei 150 milioni di "vecchie" console (quasi 250 se includiamo anche il Wii) perdano completamente di importanza agli occhi dei developer, dovranno ancora passarne di anni... A proposito di Wii e di Nintendo: questa settimana sono uscite le ultime informazioni su Smash Bros, sia in versione 3DS che in versione Wii U.

3
Sony punta ancora all'online e lancia un H1Z1: un nuovo MMO 'survival' come vuole la moda di questi ultimi anni.

Concludiamo parlando di Google e della sua nuovissima Android TV: solo una settimana dopo Amazon con la sua Fire TV, anche Big G entra nel business dei servizi in streaming pensati direttamente per il televisore di casa: al momento tutto è ancora in stato di rumor e dunque resta da approfondire, ma quel che pare certo è che di qui ai prossimi anni ne vedremo delle belle...

Vai ai commenti (53)

Riguardo l'autore

Luca Signorini

Luca Signorini

Redattore

Luca gioca e scrive da quando ha scoperto le meraviglie del pollice opponibile. È giornalista ma soprattutto appassionato; non gli toccate Metroid, Stallone, i Black Sabbath e la carbonara e sarete suoi amici per sempre.

Contenuti correlati o recenti

Death Stranding - La Guida Completa

Trofei, segreti, consigli: tutto quello che c'è sapere per dominare Death Stranding.

Death Stranding - Come sbloccare tutti i Prepper segreti

La posizione di tutti i Prepper più nascosti delle UCA. Ecco dove trovarli!

Articoli correlati...

La data di lancio di GTA 6 rivelata dal gruppo hip hop City Morgue?

Un presunto leak che avrebbe dell'incredibile.

ArticoloIl multiplayer di Death Stranding ha cambiato le regole del gioco - editoriale

Storia di un comparto multigiocatore incredibile e di un milione e mezzo di mi piace.

RaccomandatoDeath Stranding - recensione

Give me your hand in Life, give me your hand in Death.

Commenti (53)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza