1200 parole censurate su Dark Souls II

Un curioso retroscena per l'action-RPG di From Software.

GLi utenti Gibbed e Rick hanno svelato su Pastebin un retroscena piuttosto curioso relativo a Dark Souls II per PC.

Il titolo di From Software, classificato PEGI 16, Ŕ stato sottoposto a censura su 1200 parole potenzialmente utilizzabili nella creazione del protagonista, il cui contenuto Ŕ stato evidentemente ritenuto non adeguato al rating assegnato.

Il fatto ancora pi¨ curioso Ŕ che se una delle parole censurate dovesse rientrare nel nome di un personaggio creato dai giocatori, anche la parte incriminata di questo nome verrebbe oscurata con i canonici asterischi.

Un esempio? La parola "Ho" Ŕ stata censurata e dunque un nome come "Robin Hood" viene visualizzato come "Robin **od".

Vai ai commenti (7)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloGamescom 2019: Project x Cloud - prova

Abbiamo testato il servizio di cloud gaming di Microsoft!

ArticoloGamescom 2019: Marvel's Avengers - prova

In occasione della Gamescom abbiamo potuto provare il titolo per la prima volta.

ArticoloGamescom 2019: Shenmue III - prova

Quando la nostalgia vince su tutto.

ArticoloDeath Stranding: il tempo per “spiegarlo” sta finendo - editoriale

Kojima sembra perdere tempo aspettando l'inevitabile: “scoprire” che Death Stranding Ŕ soltanto un videogioco.

Articoli correlati...

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza