Killing Floor 2, seguito del fortunato sparatutto uscito nel 2009, è in fase di sviluppo presso gli studi di Tripwire.

Ad annunciarlo, in un'intervista a PC Gamer, è stato il cofondatore della compagnia, Bill Munk, che sarà inoltre creative director e senior animator del gioco.

"Killing Floor è un gioco semplice", ha spiegato Munk, "hai delle armi. Vedi qualcosa di contorto. E lo uccidi. Ottieni soldi per farlo e ti puoi comprare armi migliori. Poi si ricomincia da capo".

"Per quanto riguarda l'animazione, questo progetto per me è come un sogno che si avvera", ha continuato Munk. "È la prima volta che abbiamo il budget per creare tutto tramite motion capture, per cercare di dare un look il più figo possibile". Ad essere ricreate con questa tecnica sarebbero anche le armi e le animazioni del personaggio per la visuale in terza persona.

Killing Floor 2 raggiungerà Steam con la formula Accesso Anticipato e sarà disponibile inizialmente per PC e SteamOS.

1

Riguardo l'autore

Matteo Tabai

Matteo Tabai

Redattore

È un ragazzo abbastanza alto, appassionato di videogiochi, musica, montagna e buon cibo. Onnivoro sia a tavola che con un controller in mano, ha l'assurda pretesa di fare dei videogames la sua professione. Chi vivrà, vedrà.