Perché è difficile notare le migliorie di The Last of Us: Remastered su Internet?

Ce lo spiega Neil Druckmann di Naughty Dog.

Il creative director Neil Druckmann ha spiegato a EDGE quanto e perché sia difficile per gli utenti di Internet notare le differenze tra The Last of Us per PS3 e The Last of Us Remastered per PS4.

"Per noi, il gioco gira a 1080p e 60fps, ma YouTube abbassa il frame-rate a 30fps e comprime anche i video. Per questo", secondo Druckmann, "è difficile notare le differenze tra le versioni PS3 e PS4".

"Quando vedi la versione PS4 sulla tua TV con uno schermo grande, vedi la grafica in alta risoluzione che rende perfettamente e difficilmente torni alla versione PS3. È molto complicato mostrare su Internet tutte le ottimizzazioni, il lavoro duro e la creazione artistica che sono state introdotte nella versione rimasterizzata".

Naughty Dog sta lavorando anche su questo aspetto meramente comunicativo, comunque: i futuri trailer a 1080p e 60fps saranno pubblicati anche sul PlayStation Network.

Vai ai commenti (33)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (33)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza