Sony si esprime sui recenti addii in casa Naughty Dog

Nessun patema dopo il successo di The Last of Us.

Naito Arata, responsabile marketing di Sony in Asia, si è espresso in merito ai recenti addii registrati in casa Naughty Dog.

"Dopo aver portato a termine un progetto di successo come The Last of Us, gli sviluppatori saranno molto richiesti e verrà offerto loro un salario migliore", ha spiegato Arata, via DualShockers.

"Naughty Dog è riuscita a mantenere intatto il suo DNA e produrre titoli di alta qualità per trent'anni in un'industria in cui lo scambio di talenti è all'ordine del giorno".

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza