Parlando dello sviluppo di Wolfenstein: The New Order, Andreas Ojefors, senior gameplay designer di MachineGames, ha riferito che PS4 e Xbox One sono due macchine tendenzialmente simili e offrono performance alla pari.

Un esempio è proprio l'ultimo gioco di Bethesda che non fatica a girare a 1080p nativi e solidi 60fps su entrambi i sistemi. Grazie alle scelte tecniche di Sony e Microsoft le differenze tra PS4 e Xbox One sono sensibilmente ridotte, facilitando così i lavori delle software house.

Lo stesso Ojefors ritiene che ognuna delle due piattaforme offre dei pro e dei contro durante la realizzazione dei giochi.

Infine Ojefors ha elogiato l'id Tech 5 Engine, un software potente e scalabile che ha consentito di portare Wolfenstein: The New Order su più formati senza dover effettuare tagli drastici tra old-gen e next-gen.

Riguardo l'autore

Marco Gatto

Marco Gatto

Redattore

Si avvicina ai videogiochi grazie a suo papà, incallito videogiocatore. Inizia a smanettare sin dalla tenera età con Intellivision e Atari VCS 2600. Da lì in poi, l’amore viscerale per i videogiochi non si è più assopito.

Altri articoli da Marco Gatto

Commenti (53)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti