ModGamer #5 - articolo

I migliori mod recenti e del passato selezionati per voi da Eurogamer.

Supreme Commander Forged Alliance

Mod: Supreme Battlefeel

Che i vari Supreme Commander siano titoli di grande impatto estetico è fuor di dubbio, ma più che la bellezza della grafica, ad aver colpito l'immaginario dei giocatori è sempre stato lo stile minimale ma dettagliato che permetteva di rappresentare centinaia di unità simultaneamente a schermo. Da sempre i modder si sono dati da fare per migliorarne l'estetica e quello che vi presentiamo oggi è indubbiamente uno dei mod meglio riusciti. Si tratta di Supreme Battlefeel, una retexture modification che aumenta il dettaglio dei campi di battaglia, delle unità e sopratutto ridisegna gli effetti delle esplosioni, dal singolo bot ai giganteschi mech che seminano morte e distruzione sul campo di battaglia.

Ormai anche le schede video e le CPU meno spinte sono in grado di far girare al massimo dettaglio i vari Supreme Commander usciti nel corso degli anni; questo mod del peso di oltre un gigabyte aggiunge altra carne al fuoco per le pipeline delle vostre Nvidia e ATI e l'effetto finale, come potete vedere dal video sottostante, è assolutamente spettacolare, sopratutto se giocato a risoluzioni molto elevate.

La nostra massa critica mentre travolge unità e installazioni nemiche in un orgia di esplosioni, scie di fumo e devastazione assortita grazie al Supreme Battlefeel mod.

Half-Life 2

Mod: The Citizen Part 1 e 2

Di modification singleplayer recenti per Half-Life 2 non se ne vedono molte, ma del resto parliamo di un gioco che sta per compiere dieci anni di onorato servizio ed è ancora ampiamente considerato come uno un dei migliori FPS di sempre. Con questa quinta puntata di ModGamer, iniziamo un percorso di riscoperta di tutte le migliori realizzazioni artigianali dello sparatutto di Valve tra quelle effettivamente portate a termine nella marea di quelle annunciate nel corso degli anni. Iniziamo con The Citizen, un mod pubblicato nella sua prima parte nel 2007 e concluso con la seconda nel 2010.

Si tratta di una modification di ottima fattura sotto molteplici aspetti: la consistenza della trama piena di dialoghi, scene scriptate ed easter egg riesce a dare l'impressione di trovarsi di fronte a un DLC, di una certa qualità, confermata anche dalla grande cura posta nella realizzazione degli ambienti con alcuni interni di grande qualità, per finire con la progettazione delle sparatorie con i Combine. Mettendo insieme le due parti c'è di che giocare per almeno 2-3 ore restando all'erta dall'inizio alla fine senza rimpiangere troppo i tempi andati di Gordon Freeman.

Prendere a sberle i Combine è sempre un piacere, nonostante le texture del Source inizino a mostrare i segni del tempo.

Empire Total War

Mod: The American Revolution Mod

Tutti sono concentrati sul recente Rome II, ma la scena dedicata al modding della serie Total War è un pozzo senza fondo di eccellenti pacchetti tra cui si può andare a pescare a piene mani con la ragionevole sicurezza di pescare sempre bene. Questa settimana dallo scrigno di Moddb è uscito l'American Revolution mod, una modification dedicata all'ottimo Empire Total War pubblicato nel 2009 prima che i Creative Assembly tornassero alla carica con Shogun 2 e, appunto, Rome II. Come dice il nome, si tratta di una modification dedicata alla rivoluzione americana e incentrata sulla porzione di scenario degli Stati Uniti ricreata nel gioco di CA.

Oltre a una estensiva rielaborazione dell'intelligenza artificiale delle fazioni nemiche sulla mappa tattica e relative unità sul campo di battaglia, il The American Revolution mod è chiaramente stato concepito per mandare in visibilio chi ha apprezzato Empire: al suo interno è possibile trovare un sacco di unità famose della Guerra d'Indipendenza americana per tutte le fazioni coinvolte, ognuna con i suoi soldati opportunamente equipaggiati per ricreare il più possibile la coerenza delle battaglie storicamente combattute. Ciliegina sulla torta, la possibilità di affrontare il mod selezionando diverse campagne che corrispondono alle varie fazioni e i loro relativi starting point.

1
Mettersi tutti in fila ad aspettare palle di piombo grosse come biglie sparate da nemmeno cinquanta metri di distanza? Si, e pure con divise dai colori sgargianti addosso.

Gioco: DooM III

Mod: Perfected DooM III

Gli estimatori di questa rubrica si ricorderanno della segnalazione di un mod per Rage di qualche settimana fa. Si trattava del Rebalanced mod che ovviava ad uno dei difetti critici di dello sparatutto ID, ovvero l'eccessiva facilità per gli utenti PC più scafati. Questo mese torniamo sul franchise storico di maggior peso della casa texana, DooM III: all'epoca criticato per il gameplay piuttosto datato ma dall'indubbio potenziale grafico che il Perfected DooM III punta a rivalutare.

Partito inizialmente come un semplice tweak dei valori di danno delle armi, si è trasformato in una vera e propria rielaborazione a tutto tondo di gameplay, audio e grafica. Una sorta di pacchetto "all-inclusive" in cui ogni aspetto è stato curato con attenzione per riportare DooM III ai fasti di un tempo grazie a una grafica HD perfetta per le risoluzioni moderne e armi dalla timbrica realmente esplosiva. L'elemento più importante è sicuramente la difficoltà nettamente maggiore che deriva dal danno che sono in grado di causarci le creature infernali nostre avversarie, insieme a un ribilanciamento di tutte le armi; niente più arma preferita buona per tutte le stagioni (complici anche munizioni più scarse in alcuni punti) ma una rifinitura del danno che le rende più adatte ad alcuni tipi di nemici. Se volete riaffrontare DooM III da capo senza correre come invasati a destra e sinistra valutando con attenzione ogni singola stanza e angolo da svoltare, questo è un mod assolutamente imprescindibile.


Perfected Doom 3 version 6.0.0 Official Trailer - Mod DB

rFactor 2

Gli appassionati di giochi di guida lo sanno bene, e nessuno sfugge a questa eccezione: non ci si può considerare veri piloti virtuali se, a prescindere dal simulatore e dalla tipologia di vettura guidata, non si è mai compiuto un giro veloce pulito del Nurburgring. La pista che Sir Jackie Stewart aveva definito, prima della completa ristrutturazione con posa dei guard rail, un "inferno verde in cui puoi uscire di pista e venire ritrovato dai mezzi di soccorso solo alcune ore dopo".

Lo splendido ring con i suoi ventitré chilometri di saliscendi, curve cieche e atti di fede assortiti è stato più di una volta in passato fatto oggetto di conversione per i maggiori simulatori: la versione che vi segnaliamo oggi è una conversione per rFactor 2 che deriva dall'originale realizzato qualche anno fa per rFactor 1. Graficamente non è eccezionale a causa dell'anzianità del motore grafico, ma la precisione della pista è più che buona e se già possedete RF2, è un download che vale la pena di fare.

Consideratelo tuttavia un antipasto perché il prossimo mese di settembre vedrà la luce probabilmente la migliore riproduzione virtuale di questa straordinaria pista realizzata con tecnologia Laserscan. L'onore di farcelo guidare spetterà all'italianissimo Assetto Corsa, al momento disponibile su Steam in Early Access.

Un giro con rFactor 2 sul vecchio Nurburgring con una Camaro GT3.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Lorenzetti

Matteo Lorenzetti

Redattore

Dopo dieci anni di The Games Machine, approda finalmente alla redazione di Eurogamer.it. Onnivoro per quanto riguarda i generi, predilige sparatutto, giochi di guida ed RTS.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Essenziale | Age of Empires IV recensione - Ritorno a nuove origini

Dalle basi del secondo episodio al futuro della saga.

Marvel's Midnight Suns ecco i primi imperdibili video gameplay!

Finalmente possiamo vedere in cosa consiste Marvel's Midnight Suns.

Raccomandato | Humankind - recensione

La recensione dello strategico Humankind: l'alba di una nuova era?

Frostpunk 2 il ritorno dello spietato futuro glaciale dei creatori di This War of Mine

11 Bit Studios ci accompagna 30 anni dopo il primo Frostpunk.

Total War Warhammer 2 incontra...Henry Cavill

L'interprete di Geralt e Superman protagonista dell'ultimo DLC.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza