Annunciato ufficialmente al recente E3 2014, il nuovo Crackdown per Xbox One farà uso intensivo del cloud computing che calcolerà in tempo reale la distruzione dell'ambiente circostante.

Lo ha dichiarato Ken Lobb, creative director presso Microsoft Studios, che ha anche riferito come il titolo del gioco non sarà Crackdown 3 ma semplicemente Crackdown. Questo capitolo sarà una via di mezzo tra il reboot del primo capitolo e un vero sequel dello stesso.

Recentemente Phil Spencer aveva rivelato come la demo della BUILD 2014 era effettivamente il progetto legato al cloud computing di Crackdown.

Riguardo l'autore

Marco Gatto

Marco Gatto

Redattore

Si avvicina ai videogiochi grazie a suo papà, incallito videogiocatore. Inizia a smanettare sin dalla tenera età con Intellivision e Atari VCS 2600. Da lì in poi, l’amore viscerale per i videogiochi non si è più assopito.

Altri articoli da Marco Gatto