Ogni giocatore avrà un'esperienza diversa in Wasteland 2

Le possibili combinazioni di scelte cambieranno radicalmente il gioco.

Brian Fargo, fondatore di inXile Entertainment e direttore dei lavori su Wasteland 2, ha spiegato in un'intervista a Digital Spy che la libertà lasciata al giocatore rende "quasi statisticamente impossibile" per due utenti provare la stessa esperienza.

Le situazioni si potranno affrontare in tanti modi differenti e, oltre alle classiche scelte disponibili mentre si parla con i personaggi, è prevista la possibilità di inserire dei comandi tramite tastiera e aprire ulteriori conversazioni.

In una scena all'inizio del gioco, ad esempio, sarà possibile riesumare il cadavere di un Ranger morto da poco, causando un conflitto con il leader, il Generale Vargas, e ponendo fine al gioco.

"È un piccolo momento, ma significativo" afferma Fargo, "Cambia il modo di pensare 'Proverò a fare questa cosa e vediamo che succede', e indovina un po', qualcosa salta davvero fuori".

"Questo gioco ha centinaia di piccoli momenti come questo" ha continuato, "Per me, quando ne vedi tre o quattro di seguito, vuol dire che sei davvero coinvolto".

Un concetto simile si applica anche ai finali che, stando alle parole di Fargo, non saranno un semplice cambiamento della sequenza conclusiva.

A seconda delle proprie scelte ci potrà essere un finale a 5 ore di gioco, o a 20, o a 60, o ancora cambiare completamente la situazione e ritrovarsi ad essere l'anti-eroe.

"La possibilità che due persone abbiano la stessa esperienza di gioco è quasi statisticamente impossibile", ha concluso Fargo.

Wasteland 2 sarà disponibile su PC verso la fine di agosto.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Elio Cossu

Elio Cossu

Redattore

Morso da un C64 radioattivo in tenera età, si trasforma lentamente in un videogiocatore accanito e nerd di un certo livello. Lo si trova spesso a frugare tra i giochi indie alla ricerca di qualche perla nascosta.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Dragon Age 4 uscirà solo su PC, PS5 e Xbox Series X/S. Niente cross-gen per l'RPG di BioWare

Dragon Age 4 su PS5 e Xbox Series X/S, nessuna versione PS4 e Xbox One.

Diablo II Resurrected - recensione

Le fiamme di Diablo incendiano una nuova generazione.

Articolo | Perché Skyrim ha avuto tanto successo?

Storia di un videogioco immortale lanciato 15 volte su 10 sistemi diversi.

'The Elder Scrolls VI sarà un'esclusiva Xbox, niente PS5'

Jeff Grubb è sicuro che The Elder Scrolls VI approderà solo su Xbox (e PC).

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza