Ecco come potrebbe essere un open-world à la Skyrim con l'Unreal Engine

L'artista Ryan Watkins ci dà un saggio delle potenzialità dell'engine di Epic.

Se vi foste mai chiesti quale aspetto avrebbe un connubio tra un gioco open-world come Skyrim e l'Unreal Engine di Epic, il lavoro di Ryan Watkins potrebbe saziare la vostra curiosità.

L'artista ha infatti pubblicato tre immagini di una mappa ancora in fase di lavorazione di cui si sta occupando, una catena montuosa avvolta dalle nuvole che presenta qua e là macchie di vegetazione.

Il lavoro di Watkins, con i dovuti caveat, ci dà un assaggio di quello che potremo sperimentare da qui ai prossimi anni in ambito videoludico. Che ne pensate?

Via: DualShockers

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Matteo Tabai

Matteo Tabai

Redattore

È un ragazzo abbastanza alto, appassionato di videogiochi, musica, montagna e buon cibo. Onnivoro sia a tavola che con un controller in mano, ha l'assurda pretesa di fare dei videogames la sua professione. Chi vivrà, vedrà.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

L'autore di The Witcher non ha mai giocato ai videogiochi di CD Projekt RED

"I videogiochi semplicemente non fanno per me", afferma Andrzej Sapkowski.

Cyberpunk 2077 e il suo rinvio commentati da Cory Barlog

Tutta colpa della complessità dei giochi moderni.

The Witcher: Nightmare of the Wolf, Netflix conferma il film d'animazione

Il film è nelle mani dello studio d'animazione de La leggenda di Korra.

Neverwinter Nights: Enhanced Edition - recensione

Un altro viaggio nel (glorioso) passato degli RPG.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza