Project Cars e Wii U, "non c'Ŕ alcuna cospirazione"

Slightly Mad Studios spiega i motivi del rinvio al 2015.

Il rinvio di Project Cars in versione Wii U ha destato qualche sospetto nella community, che ha maliziosamente pensato ad una mossa per favorire l'uscita contemporanea con le altre versioni del gioco nonostante quella per la console di Nintendo fosse già pronta.

Il creative director Andy Tudor ha smentito tale ipotesi nel corso di un'intervista concessa ad Eurogamer.net.

"Non c'è alcuna cospirazione qui: abbiamo annunciato la versione per Wii U molto presto nel nostro ciclo di sviluppo e qualcuno pensa che, siccome ci abbiamo lavorato di più, questa edizione dovrebbe già esser uscita".

"La versione Xbox One ha un aspetto magnifico, la versione PC è spettacolare, idem per quella PS4. Non è il nostro obiettivo affrettare la versione Wii U e non averla buona quanto le altre".

"Quindi", ha concluso Tudor, "quando diciamo che la versione Wii U è rinviata al 2015 è perché abbiamo bisogno di un po' più di tempo, tutto qui". "Ho visto la versione Wii U, l'ho vista abbastanza regolarmente. Ha l'orario dinamico, il clima... ha un aspetto fenomenale. E la console in sé è piuttosto buona".

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (10)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza