Da qualche settimana è uscito in Giappone, in esclusiva per PlayStation 3, Under Night In-Birth Exe:Late, picchiaduro a incontri bidimensionale realizzato da Ecole Software e French-Bread, che gli appassionati del genere ricorderanno per l'ottima saga di Melty Blood.

Play-Asia.com ci ha gentilmente inviato una copia del gioco, permettendoci quindi di testarlo e di scrivere un'approfondita recensione che speriamo possa aiutare gli eventuali indecisi a valutare un eventuale acquisto attraverso il mercato di importazione.

La versione console arriva dopo un buon debutto in sala giochi e, soprattutto, in seguito a una serie di aggiunte pensate per rendere l'offerta adatta al mercato domestico. Pur non brillando per il numero di personaggi e di arene a disposizione (rispettivamente 16 e 15), Under Night In-Birth Exe:Late è in grado di soddisfare qualsiasi appassionato grazie a un'offerta di tutto rispetto.

Nel disco, infatti, sono presenti uno Story Mode (seppur appena accennato e raccontato attraverso una manciata di schermate fisse), un corposo training, le classiche modalità Versus (offline e online), Score Attack, Time Attack, Survival e una vasta gamma di sbloccabili (che comprendono palette di colori alternative, titoli e sfondi per il profilo online).

1
Accumulando la valuta del gioco semplicemente giocando, è possibile sbloccare fino a 20 colori alternativi per ogni personaggio.

Anche se la rosa di combattenti a disposizione non è particolarmente ricca, ogni personaggio è caratterizzato da uno stile ben distinguibile e ogni tipo di giocatore potrà trovare il proprio alter-ego digitale dopo una manciata di partite.

Tralasciando il character design, che si distingue per gli alti e bassi tipici dei progetti basati su una caratterizzazione strettamente legata agli anime moderni, la progettazione degli stili di combattimento di ogni lottatore è stata fatta con cura, tanto che spulciando fra i vari membri del cast è possibile trovare chiari riferimenti ai personaggi più rappresentativi di altri picchiaduro più popolari.

Sperimentando si trova un po' di tutto, dalla versione anime di Whip da The King of Fighters (qui incarnata da Eltnum, special guest che arriva direttamente da melty Blood) all'immancabile doll-master, che in questo caso sfrutta una misteriosa creatura demoniaca invece del classico pupazzo meccanico.

Le prime partite con Under Night In-Birth Exe:Late mettono immediatamente in luce due caratteristiche evidenti del gameplay di questo titolo: le normal lunghissime di gran parte del cast e l'approccio che premia i giocatori aggressivi.

2
Alcuni personaggi vantano un'agilità superiore rispetto al resto del cast, sfoggiando una serie di manovre aeree davvero utili.

Il primo di questi elementi è quello che più di ogni altro influenza il bilanciamento del gioco, visto che alcuni personaggi (Gordeau, Merkava, Yuzuriha e Waldenstein) si elevano rispetto al resto del cast proprio grazie alla loro incredibile capacità di gestire lo spazio senza mai scoprirsi in modo eccessivo.

Una volta assimilata questa grande verità, arriva il momento di mettersi davvero alla prova con il combat system di questo interessante picchiaduro. Nelle battaglie di Under Night In-Birth Exe:Late la mobilità aerea è decisamente inferiore rispetto ad altri titoli squisitamente nipponici come Blazblue, Guilty Gear, Arcana Heart o Persona 4 Arena.

Nel corso degli scontri è molto importante tenere sotto controllo l'indicatore posto nella parte bassa dello schermo, al centro. La Grind Grid (questo è il suo nome) è costantemente contesa tra i due lottatori in campo ed è la chiave per entrare nello status chiamato Vorpal, che garantisce un gran numero di utili bonus.

Entrando in Vorpal, infatti, ogni combattente riceve un prezioso bonus al danno e, soprattutto, la capacità di cancellare a piacimento le mosse per creare combo sempre più coreografiche e devastanti.

3
Il colore degli effetti di alcune mosse può essere personalizzato sbloccando i bonus corrispondenti nel negozio del gioco.

La barra del grind può essere caricata in diversi modi, sia manualmente (tenendo premuto l'apposito tasto) che eseguendo una serie di azioni legate a un approccio offensivo sul campo di battaglia. Colpendo l'avversario, usando lo scudo, eseguendo le prese (o rompendo quelle tentate dal rivale) si accumula Grind, mentre subendo i colpi nemici, facendo prese a vuoto o esagerando con le parate la barra diminuisce.

Questo tipo di dinamica influenza in modo evidente gli scontri, rendendoli naturalmente dinamici e spettacolari, a tutto vantaggio degli eventuali spettatori. Anche chi gioca beneficia dell'interessante struttura di Under Night In-Birth Exe:Late, visto che ogni singola partita si rivela divertente e ricca di spunti su cui lavorare per migliorare il proprio stile di combattimento.

Proprio in virtù di un gameplay tanto solido e convincente è un peccato notare quanto la realizzazione tecnica sia altalenante. Gli sprite dei personaggi sono caratterizzati da una buona varietà di animazioni, ma alcune di queste appaiono tirate via o poco rifinite (basta dare un'occhiata alla camminata dei vari lottatori, che in alcuni casi un vero pugno in un occhio).

Allo stesso modo appaiono sottotono le arene, delle quali solo una manciata si è rivelata gradevole e ispirata, relegando le altre a un piatto anonimato. Un discorso a parte deve essere invece fatto per il doppiaggio (che si assesta su ottimi livelli) e sulla colonna sonora, caratterizzata da brani orecchiabili, ma anche da improvvise cadute di stile.

4
Le normal di alcuni personaggi hanno un allungo davvero incredibili. Date un'occhiata a questo colpo di Gordeau!

Il netcode per il multiplayer online si è rivelato particolarmente curato e, per assurdo, giocando in rete è possibile trovare un gran numero di giocatori occidentali, anche più di quanto accade caricando tanti altri ottimi picchiaduro già disponibili in Europa e America. Tutto questo proprio grazie alle indiscutibili qualità del gameplay ideato dai ragazzi di French-Bread.

Se siete alla ricerca di un picchiaduro 2D piacevole, divertente e diverso dai soliti nomi che si contendono il mercato, Under Night In-Birth Exe:Late farà sicuramente al caso vostro. La versione giapponese di importazione non presenta particolari difficoltà legate alla barriera linguistica, salvo per la comprensione delle storie dei vari personaggi.

Ringraziamo ancora Play-Asia.com per averci inviato la copia del gioco, permettendoci di scrivere questa recensione per tutti coloro che stanno valutando l'acquisto di Under Night In-Birth Exe:Late attraverso i canali di importazione.

8 /10

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Altri articoli da Filippo Facchetti

Commenti (11)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Annunciati i giochi del PlayStation Plus di marzo

Tearaway Unfolded, Lumo, Severed e tanti altri.

Under Night In-Birth Exe:Late è ufficialmente disponibile su PS3

La versione digitale del picchiaduro 2D sarà scaricabile dal 4 marzo.

Svelata la data d'uscita di Under Night In-Birth Exe: Late

Il titolo sarà disponibile nei primi mesi del 2015.