Cort Stratton è un programmatore in forza ai Naughty Dog, oltre che un membro dell'ICE team di Sony, quindi una personalità in stretto contatto con la componentistica hardware dell'ultima console del colosso nipponico.

Proprio per questo potrebbero inizialmente suonare strane le sue parole, secondo le quali l'hardware di PS4 risulterebbe oramai obsoleto.

Ovviamente l'affermazione va calata in contesto più ampio dato che, come specifica Stratton, l'obsolescenza delle macchine da gioco chiuse come le console è un elemento che si presenta ciclicamente ad ogni generazione.

Tale limite, però, non andrebbe affatto ad impattare sulla resa visiva e tecnica dei giochi dato che, come egli stesso afferma, lavorare molti anni sul medesimo hardware riesce a garantire un'ottimizzazione impensabile su altri sistemi.

Parlando strettamente di PS4, Stratton si è così espresso:

"L'hardware della macchina ovviamente non è più il top disponibile sul mercato. Questo però è un elemento riscontrabile in ogni generazione di console e che ha sempre avuto un impatto minimo sul livello qualitativo della produzione videoludica.

Un esempio lampante ci viene da PS3, una macchina con componentistica datata 2005, comparando The Last Of Us con uno dei giochi PC tripla A usciti in tale anno".