Kojima parla di Silent Hill e The Phantom Pain

L'horror potrebbe non essere esclusiva PS4.

In occasione di un live streaming tenuto in concomitanza con il Tokyo Game Show, Hideo Kojima non ha perso occasione per spendere alcune parole su Silent Hill.

A dispetto del teaser interattivo P.T., rilasciato esclusivamente per PS4, il gioco potrebbe non essere un'esclusiva per la macchina di Sony. Per Kojima, difatti, le possibilità tecniche offerte dalle console di ultima generazione sono incredibili, quindi non è da escludere un approdo del gioco anche su Xbox One.

Il designer ha parlato anche della scelta dell'attore Norman Reedus, che è stato ingaggiato da Kojima stesso in quanto fan del suo lavoro. Spiegata anche la volontà di andare oltre la realizzazione di un horror vecchia scuola, dato che simili produzioni adesso sono state contaminate da elementi action.

Anche Metal Gear Solid V: The Phantom Pain si è ritagliato un po' di spazio durante lo streaming. Parlando dell'impiego del Fox Engine, Kojima ha spiegato di come l'editor del tool permetta ai level designer di svolgere in completa autonomia l'80% del proprio lavoro, fattore che ha permesso di fare a meno dell'intervento dei programmatori in caso di modifiche. Grazie al Fox Engine, inoltre, i costi di sviluppo si sono rivelati molto più contenuti della norma.

Lo sviluppatore giapponese ha condiviso anche una presentazione in cui vengono illustrate le potenzialità del Fox Engine.

Vai ai commenti (19)

Riguardo l'autore

Simone Cantini

Simone Cantini

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Hitman 3 - recensione

Agent 47 ritorna sui nostri schermi, sempre più letale.

ArticoloNioh 2: The Complete Edition - prova

Gli Yokai sgomitano per approdare su PC, ma saranno pronti?

Articoli correlati...

Commenti (19)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza