Wii U non avrÓ un erede molto presto, secondo Nintendo

C'Ŕ ancora tempo per spingerla ai suoi limiti.

I primi due anni di vita della Wii U sono stati un po' difficili e molto discussi: le scarse vendite della console di Nintendo hanno portato subito a fare confronti con il flop di Gamecube e in seguito anche a parlare di crisi.

Il passo successivo, abbastanza scontato, è stato quello di chiedersi se Nintendo stesse già preparando un successore. Questo non accadrà nel breve termine, stando alle dichiarazioni di Reggie Fils-Aime riportate da Gaminbgolt.

"La nostra mentalità è questa, poco dopo il lancio di un nuovo hardware, iniziamo subito a pensare a cosa verrà dopo. È un processo continuo per noi", ha dichiarato il presidente e direttore operativo di Nintendo of America.

"Alla fine, veniamo spinti a compiere questo passo quando gli sviluppatori hanno grandi esperienze di gioco che non possono essere realizzare sull'attuale piattaforma. Non siamo ancora a questo punto con Wii U".

Un discorso che ricalca quella che era stata la posizione già espressa tempo fa da Satoru Iwata. Le vendite di Wii U che hanno iniziato a crescere sensibilmente e un 2015 ricco di nuove uscite sono due buoni motivi per non avere fretta di chiudere il ciclo.

1

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Gilles Nicoli

Gilles Nicoli

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (10)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza