Elite: Dangerous non avrÓ la promessa modalitÓ offline

In tanti chiedono un rimborso.

L'ultima newsletter di Elite: Dangerous, il simulatore spaziale di Frontier Developments in arrivo il prossimo mese, ha scatenato un putiferio tra i fan, a causa dell'annuncio che, anche per il single player, sarà necessario collegarsi ai server "di tanto in tanto".

Secondo quanto si legge nella newsletter, un'esperienza completamente offline avrebbe limitato in maniera sostanziale la dinamicità dell'universo di gioco e delle storie in esso contenute, che si sveleranno sulla base delle azioni dei vari giocatori.

La necessità dell'online, che lo stesso game designer David Braben aveva inizialmente escluso in un AMA su Reddit, ha spinto numerosi utenti che avevano prenotato il gioco a chiedere un rimborso.

Tra questi anche uno dei più generosi sostenitori del progetto: "ho dato £5.000 (circa 6200 euro, ndr) per la realizzazione di questo gioco e mi sento ingannato" scrive nel forum ufficiale, "Ho chiesto il rimborso".

Via BluesNews.

Vai ai commenti (31)

Riguardo l'autore

Elio Cossu

Elio Cossu

Redattore

Morso da un C64 radioattivo in tenera etÓ, si trasforma lentamente in un videogiocatore accanito e nerd di un certo livello. Lo si trova spesso a frugare tra i giochi indie alla ricerca di qualche perla nascosta.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (31)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza