Kingston HyperX Cloud , le cuffie che non t'aspetti - review

Un headset dedicato ai gamer con una marcia in più.

HyperX è un nome che suonerà familiare a chi in passato si è cimentato nell'acquisto di componenti per il proprio computer: si tratta infatti della divisione gaming di Kingston, nata nel lontano 2002. Inizialmente si occupava solamente della creazione di memorie ad alte prestazioni, mentre nell'ultimo periodo ha allargato il segmento produttivo. Quest'oggi andremo a testare le Kingston HyperX Cloud , delle cuffie che prendono come base le QH-90 di QPAD, andando a modificarne grafica e colori.

La cura riposta da Kingston in questo prodotto è chiara fin dalla confezione di vendita: dentro una scatola nera con logo HyperX frontale troviamo le cuffie, un paio di auricolari sostitutivi differenti rispetto a quelli già installati, una serie di cavi per collegarle a diversi dispositivi, il microfono e una sacca per il trasporto.

La qualità dei materiali è di ottima fattura e la struttura completamente in alluminio garantisce leggerezza e resistenza: i padiglioni sono grandi, avvolgenti e molto morbidi. Normalmente sono installati quelli in ecopelle morbida ma, come abbiamo detto, nella confezione sono presenti dei sostituti in velluto. Una volta indossate le cuffie risultano molto gradevoli, grazie alla loro leggerezza e alla possibilità di regolare l'arco superiore tramite due slider laterali per adattarle alla misura della nostra testa, con un'escursione totale di 60 millimetri, 30 per lato. Anche la parte superiore è rivestita da un morbido cuscinetto per alleggerire la pressione del passante sopra la testa. L'insonorizzazione dall'esterno è ottima anche a cuffie scollegate.

1
Il comparto accessori è molto nutrito: oltre al varie prolunghe e adattatori, troviamo una coppia di padiglioni sostitutivi e una borsa per trasportare tutto.

Per quanto riguarda i magneti installati, abbiamo due speaker da 53 millimetri, che come abbiamo potuto apprezzare durante i test, offrono un audio ben bilanciato con una resa ottima di tutte le frequenze alte, medie e basse. Sia in fase di riproduzione di differenti stili di musica sia in quella dell'audio gaming con Battlefield 4 e Metro Redux, queste cuffie si sono sempre comportate egregiamente, che la sorgente fosse un PC, una PS4 o uno smartphone. Grazie anche ai diversi adattatori, le HyperX Cloud sono compatibili con PC, Mac, la console ammiraglia di casa Sony e pressoché qualunque dispositivo mobile o console portatile dotato di jack da 3.5 pollici.

Per quanto riguarda la comunicazione abbiamo effettuato alcuni test di chiamata con Skype e TeamSpeak, chattato sul PSN con la PS4 e, infine, effettuato chiamate col cellulare. In tutti i casi l'audio è risultato chiaro, pulito e privo d'interferenze, e anche il nostro interlocutore ha ricevuto un segnale più che discreto dal microfono. Il quale è removibile con l'alloggiamento posizionato sul padiglione sinistro e un inserto in gomma per coprire i collegamenti nel caso volessimo utilizzare le cuffie senza di esso. Il braccetto è molto flessibile e garantisce una buona mobilità per posizionarlo nella maniera che ci è più congeniale.

Il cavo di collegamento standard è lungo circa due metri con una doppia intestazione: una per il collegamento audio e una per il microfono. Inoltre è presente anche un comando remoto dove inserire i due jack, e questo permette di controllare il volume tramite una rotellina abbastanza precisa, mettere il microfono in mute e usare un pulsante sulla parte posteriore per chi utilizzi la funzione push to talk o per rispondere alle telefonate del cellulare. Se vogliamo trovare un difetto a queste cuffie, sicuramente questo è il comando remoto: pur essendo funzionale risulta qualitativamente inferiore, soprattutto per i materiali, al resto del prodotto.

3
Una delle due colorazioni disponibili: nera con dettagli rossi.

Un dettaglio che toglie a queste HyperX Cloud un punteggio top nella loro fascia di prezzo, e nonostante ciò il verdetto si conferma ampiamente positivo visto che Kingston è da premiare per la scelta dei materiali complessiva, la cura nell'assemblaggio e il design semplice e gradevole. L'ottima resa audio per quanto riguarda la riproduzione e la registrazione è il punto forte delle HyperX Cloud . I grossi padiglioni rendono le cuffie adatte più o meno a chiunque, anche a chi porti gli occhiali, senza rendere fastidioso indossarle dopo lunghe sessioni.

Al momento il prezzo su Amazon.it è di 69 euro, scontato rispetto ai circa 90 di listino e questo non fa che aumentare l'ottimo rapporto qualità/prezzo di un prodotto da tenere assolutamente in considerazione. Il fatto che arrivi da un produttore da sempre concentrato su altri generi di hardware fa pensare che questa non sarà la prima né l'ultima digressione di Kingston nel mondo dell'hardware gaming oltre ai prodotti del suo core business.

9 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (6)

Riguardo l'autore

Marco Ballabio

Marco Ballabio

Redattore

Adepto spirituale del Pastore fin dai tempi di TGM, è sempre alla ricerca dell’ultimo pezzo per completare il suo PC definitivo. Impresa, come quella di Dylan Dog e del suo galeone, infinita.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza