L'impellenza di partecipare a pranzi o cene, il relativo abbiocco comatoso con tempi digestivi degni di un boa constrictor e la presenza di parentame vario che cerca, orrore, d'i intavolare una discussione, rendono difficile godersi i regali nel giorno di Natale. Il 26 invece nessuno rompe le scatole, si mangiano gli avanzi e si ha tutto il tempo necessario per lasciare sul divano la nostra sagoma dopo una intensa sessione di gioco.

I più fortunati possono persino approfittare di un lungo periodo di sosta che va da prima di Natale fino al 6 di gennaio, un lasso di tempo più che sufficiente per ridurre drasticamente la lista di titoli non giocati su Steam o godersi finalmente quelli ancora sigillati a causa di lavoro e studio. Ecco quindi una piccola guida per i fortunati che hanno di fronte due settimane di pace e vogliono riempirle di videogiochi, ovviamente nei commenti ci aspettiamo anche i vostri suggerimenti!

"Non voglio spendere troppo, dammi un bel gioco in cui affondare i denti!"

Per chiunque voglia annullare la propria coscienza in qualcosa di coinvolgente che duri tanto, esistono solo due opzioni: giochi di ruolo e strategici. Il primo nome che ci viene in mente è senza dubbio Dragon Age: Inquisition. Con questo titolo Bioware è tornata alla ribalta nel settore che le compete, mettendovi a capo di un piccolo ma potente corpo speciale che ha il difficile compito di liberare il mondo dagli influssi demoniaci. Decine di ore di quest e sotto quest, centinaia di mostri da uccidere, un universo pieno di dettagli in cui perdersi e il piacevole gusto di gestire potere e responsabilità dalla sedia di comando sono gli ingredienti di uno degli migliori titoli dell'anno.

1
Forse il suo spirito non sarà molto natalizio, ma GTA V è sicuramente un ottimo titolo su cui passare le feste!

Se invece pensate che gli MMO non facciano per voi, forse potreste cambiare idea lanciandovi a testa bassa in World of Warcraft: Warlords of Draenor, sì, anche se siete puliti da qualche anno e pensate che non faccia più effetto su di voi. La particolarità di questa nuova espansione del gioco di ruolo di massa più famoso di sempre è l'essere fortemente concentrata su un'esperienza single player che appaga l'amante del lore di Warcraft e gli permetta di gestire il proprio accampamento personale. A questo si aggiunge il plus di vivere in prima persona gli eventi che hanno gettato le fondamenta della saga. Niente male per un gioco che festeggia i 10 anni!

Ah, se proprio non ci aveste mai giocato in questi anni, potreste anche considerare Skyrim, magari dopo averlo riempito di mod in modo da renderlo un titolo assolutamente al passo coi tempi. Ci sono così tante cose da fare nel titolo Bethesda che potreste ritrovarvi alla Befana con le quest principali ancora da finire.

Volete dire basta alle atmosfere fantasy e coronare il vostro sogno di diventare pirati spaziali? Avete molto tempo a disposizione e una certa difficoltà iniziale non vi spaventa? Allora è il momento di mettere a palla le casse con la musica di Guerre Stellari e lanciarsi in Elite: Dangerous. Il titolo di Frontier Development ha fatto piombare centinaia di persone in una dipendenza quasi fisica, coccolandoli con favolose immagini dell'iperspazio, stazioni orbitanti e un'intera galassia da esplorare.

2
Beh, perché non riscoprire WoW e le guarnigioni di Warlords of Draenor?

Se invece preferite gli strategici, ci sarebbe un certo Civilization: Beyond Earth, che turno dopo turno potrebbe mangiarsi tutto il vostro tempo, come una tarma divora i maglioni dell'armadio. Ma se la colonizzazione spaziale vi sembra troppo new age, potete pur sempre dichiarare guerra al mondo con la serie di Total War. Da poco è infatti uscita "Wrath of Sparta", una nuova espansione che vi permetterà di rivivere le gesta degli eroi più valorosi della storia, senza però donarvi gli stessi addominali.

E se niente di tutto questo vi ha fatto ancora venire la bavetta alla bocca, abbiamo, si fa per dire, un outsider: Destiny. Magari siete tra i pochi che ancora non l'hanno giocato, magari un illuminato ve lo ha piazzato sotto l'albero, in entrambi i casi è arrivato il momento di scrivere il vostro destino nelle stelle, sparando a qualunque cosa si muova. Al di là di una mancanza di contenuti che a volte gratta un po' la frizione, il titolo Bungie offre veramente moltissime cose da fare, ed è uno dei migliori FPS in circolazione. Arrivare al 32 non sarà facile, ma con un buon gruppo vi farà passare almeno due settimane di divertimento (per il gameplay) e bestemmie (per i drop che non vi servono).

"I soldi non sono un problema, dammi qualche combo di titoli più brevi ma immancabili"

Bene, se avete sbancato a tombola o sette e mezzo, la situazione cambia. Restano validi i titoli che vi abbiamo appena indicato ma potreste anche voler inanellare una combo di giochi che forse non durano due settimane, ma che non possono mancare nella vostra collezione.

3
Forse rischiate d'incrinare rapporti importanti, ma Mario Kart 8 è un'ottima alternativa alla tombola natalizia!

Un bel tris potrebbe iniziare con Far Cry 4, che offre un sacco di cose da fare, una trama interessante, un'ambientazione assolutamente unica e un pizzico di follia. Liberato il Kyrat si potrebbe continuare con GTA V, altro titolo che, in teoria, potrebbe durare da solo un mese intero. Tra una corsa di motocross e un volo in parapendio, a Los Santos non ci si annoia mai, anche solo rimanere fermi per strada a guardare le persone può essere divertente. Se poi proprio vi annoiate, ci sono pur sempre gli autostoppisti da consegnare ai cannibali e altri mille attività perfette per un articolo indignato sui giovani d'oggi.

Infine, aggiungerei un ingrediente inaspettato a questo menu: che ne dite di L'Ombra di Mordor? Il titolo di Warner Bros. è stata una delle sorpresa di questa stagione, nonché uno dei migliori giochi mai tratti da un franchise cinematografico. La sua bellezza non risiede tanto nella trama, ma nel fatto di mettere a disposizione un sistema di combattimento divertente, un gruppo di orchi con cui sviluppare una relazione a metà tra l'odio e il rispetto e di tutto lo spazio per sfogarvi. Consigliatissimo come terapia zen alternativa a chi piace camminare per chilometri solo per farla pagare a un orco che lo ha preso in giro mentre stava per morire.

Un altro bel mix potremmo dedicarlo interamente al tema degli alieni. Per cominciare potremmo farci qualche giorno intenso solo su X-Com. Il titolo strategico di Firaxis è un must per chi adora i giochi a turni. La difficoltà è fortunatamente più modulabile rispetto al titolo di molti anni fa ma la stronzaggine degli alieni, combinata alla mira a tratti scandalosa dei vostri uomini, sono ancora fonte di grandi bestemmie.

4
Perché non gettarsi in Dragon Age: Inquisition nelle due settimane di tempo che abbiamo davanti?

A metà del percorso direi mettere un gioco che permette di sparare in libertà e scatenare tutta la furia distruttiva, ossia Wolfenstein: The New Order. Altro titolo sorpresa dell'anno, questo FPS cattivissimo e adrenalinico non sarà lunghissimo ma dura molto più di un Call of Duty e offre tutto ciò che un amante del genere potrebbe desiderare. Una trama stranamente curata, ambientazioni varie e violenza quanto basta, sono gli ingredienti che vi faranno amare questo classico moderno.

Chiudiamo la carrellata con un gioco che invece vi terrà con la testa bassa tutto il tempo: Alien Isolation, l'unico posto in cui l'alieno ha sempre ragione. Un titolo cupo, cattivo e sadico, che vi prenderà a schiaffi e si riposerà dandovi calci nelle palle. Ciò nonostante, è uno dei migliori titoli dell'anno per chi ama i giochi horror, creato con la precisa missione di cacciarvi, spaventarvi e non farvi sentire mai al sicuro. Fortunatamente non dura abbastanza da farvi sprofondare nella follia, ma sono comunque 12, 15 ore di terrore puro.

Ovviamente le combinazioni sono moltissime, il nostro voleva essere solo un esempio per stimolarvi a sfruttare al massimo tutti questi giorni di vacanza. Anzi, a dire il vero, ci piacerebbe sentire la vostra opinione: a cosa giocherete di bello questo Natale?

In conclusione, sappiate che non ci siamo dimenticati dei Nintendari, solo che in questo caso la scelta è molto semplice e decisamente indicata per una serata all'insegna dell'odio familiare: torneoni di Mario Kart 8 e Super Smash Bros. Wii U finché non scatta la rissa!

Riguardo l'autore

Lorenzo Fantoni

Lorenzo Fantoni

Redattore

Dentro un rugbista di 110kg dedito agli stravizi, batte il cuore di nerd vecchio stampo con lo sguardo perennemente abbronzato da uno schermo, anche d'estate.