I problemi degli ultimi titoli AAA sono causati dalle scadenze

Secondo un ex Activision il funzionamento stesso dell'industria è sbagliato.

Negli ultimi mesi i titoli tripla A non hanno vissuto un periodo particolarmente fortunato. Tra bug, glitch e modalità completamente non funzionanti, grandi franchise e grandi produzioni sono finiti nell'occhio del ciclone.

Assassin's Creed: Unity, Halo: The Master Chief Collection e Driveclub sono solo alcuni esempi di un problema che va al di là del singolo sviluppatore e che riguarda l'intera industria. Keith Fuller, ex sviluppatore tritpla A che ha collaborato in diverse occasioni con Activision, ha parlato dei problemi dell'attuale modello di sviluppo.

"Questo è un problema che risale a parecchio tempo fa: la presenza di obbiettivi ragionevoli da perseguire all'interno di scadenze ragionevoli. Questo problema non è ancora stato risolto a causa delle strategie delle compagnie che cercano di spremere un franchise di successo spingendo lo sviluppatore a creare sequel più grandi e migliori in un intervallo spesso troppo ristretto.

"Persino i publisher più importanti non sono disposti a rischiare. Quando lavoravo in Raven Software abbiamo incontrato un dirigente di Activision che durante un Q&A ha spiegato che se fosse stato lui a decidere non avrebbe sviluppato Uncharted 2 perchè i profitti non sarebbero stati sufficienti a giustificare un investimento.

"Gli sviluppatori raramente possono imporre la propria volontà al reparto marketing. La maggior parte delle volte il marketing impone una scadenza non interessandosi dei bug".

Anche altri veterani dell'industria come l'ex High Moon Studios, Clinton Keith, sono d'accordo con Fuller: "gli studi subiscono le pressioni per raggiungere un obbiettivo entro una scadenza irragionevole. Il risultato è che il gioco pubblicato risulta inferiore e vende meno rappresentando un danno per il brand. Come risposta gli azionisti applicano una pressione maggiore ai publisher che la applicano a loro volta agli sviluppatori dando vita ad un circolo vizioso (rappresentato nell'immagine in calce all'articolo".

Il problema starebbe quindi nel metodo utilizzato per i progetti ad alto budget. Cosa pensate di queste riflessioni e dell'attuale situazione dei titoli tripla A?

Fonte: Gamasutra

1

Vai ai commenti (46)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (46)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza