Life Is Strange: solo Square Enix non ha voluto cambiare i personaggi femminili

Queste le parole del direttore creativo.

Durante il primo diario di sviluppo di Life Is Strange, che potete vedere in calce, il direttore creativo e co-fondatore di Dontnod, Jean-Maxime Moris, ha dichiarato che Square Enix è stato l'unico produttore a non voler apportare modifiche al gioco, in particolare alle caratteristiche delle due protagoniste.

Moris ha tenuto comunque a precisare che questo non vuole essere un messaggio di natura politica, ma che vuole solo sottolineare l'ottimo rapporto tra lo sviluppatore di Remember Me e il produttore nipponico, che porterà a creare il bel gioco che voleva.

"Square Enix è stato praticamente l'unico produttore che non ha voluto cambiare neanche una singola cosa del gioco. Altri publisher ci hanno chiesto di creare un forte personaggio maschile".

Speriamo che buona parte dei giocatori comprenda il valore del titolo anche senza un carismatico eroe maschile.

Fonte: Square Portal

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Pier Giorgio Liprino

Pier Giorgio Liprino

Redattore

Per far felice Pier Giorgio basta parlargli di politica, scienza e videogiochi. A questi ultimi s'Ŕ avvicinato da bambino giocando ad Age of Empires 2 e da allora Ŕ rimasto un appassionato PC gamer, con uno sguardo attento alle console.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza