Per CD Projekt RED è sbagliato pensare in termini di risoluzione e frame rate

In difesa delle scelte fatte con The Witcher 3 su PS4 e Xbox One.

Durante una recente intervista a GamingBolt, Michał Krzemiński, Senior Art Producer di The Witcher 3: Wild Hunt, ha difeso le scelte tecniche di performance messe in atto per le versioni PlayStation 4 e Xbox One del gioco.

Entrambe gireranno con un frame rate di 30FPS, ma la prima ad una risoluzione di 1080p, mentre la seconda a 900p. Per Krzemiński questi compromessi tecnici non sono un tema di discussione all'interno di CD Projekt RED ed è sbagliato prenderli come caratteristiche qualitative.

"Noi non ragioniamo in quei termini. Quando hai una visione, quando vuoi creare un gioco di ruolo destinato a durare, non pensi in termini di risoluzione o frame rate. Pensi all'avventura, al creare un mondo vivo e alle cose che potrai fare in quel mondo. Gli aspetti tecnici sono secondari, ma questo non vuol dire che il gioco non sarà strepitoso".

Fonte: VG247.it

1

Vai ai commenti (42)

Riguardo l'autore

Pier Giorgio Liprino

Pier Giorgio Liprino

Redattore

Per far felice Pier Giorgio basta parlargli di politica, scienza e videogiochi. A questi ultimi s'è avvicinato da bambino giocando ad Age of Empires 2 e da allora è rimasto un appassionato PC gamer, con uno sguardo attento alle console.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Final Fantasy VII Remake - recensione

Il ritorno di una leggenda: embrace your dreams!

The Elder Scrolls 6 arriverà nel 2021? L'indizio da Michael Pachter

Il noto analista prevede un lancio per il prossimo anno.

Final Fantasy 7 Remake: ecco quanto peserà il gioco

Meglio iniziare il download il prima possibile.

Commenti (42)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza