Indiegamer #100 - articolo

Inquietanti mondi vittoriani, sport estremi spaziali e un'eroina dei miti nordici.

Dopo quasi tre anni Indiegamer raggiunge il traguardo dei 100 numeri e cambia la sua impostazione. La rubrica manterrà infatti una finestra aperta sul mondo indie, facendovi scoprire quelle piccole ma meritevoli produzioni realizzate al di fuori del circuito dei grandi publisher.

Le tratteremo però singolarmente, e non più in articoli riassuntivi come quelli cui siete stati abituati finora. Accanto ai soliti blockbuster e tripla A, quindi, la redazione continuerà a proporvi news e recensioni dei titoli indie più interessanti, tutte raccolte nella sezione "Indiegamer" del sito.

Questa settimana esploreremo il macabro ed inquietante mondo vittoriano di Albino Lullaby e ci lanceremo in sport estremi nello spazio con Space Bungee del team italiano Uno Zero, per finire tra i miti norvegesi di Eitr e scoprire com'è andata a finire per alcuni dei titoli trattati in questa rubrica.

Albino Lullaby (Ape Law)

Ancora una volta un team indie esplora il genere degli horror in prima persona, con gli Ape Law che cercano di trovare il loro spazio proponendo un'avventura che non punti sul gore e sui cosiddetti "jump scare" per spaventare.

L'orrore è basato su una particolare atmosfera ispirata all'epoca vittoriana, rivista in chiave surreale, che porta il giocatore in un paese dove gli ambienti cambiano di continuo, modificandosi al suo passaggio. Tali ambienti, garantiscono gli sviluppatori, avranno un alto livello di interattività, sfruttando il quale si potrà venire a capo dei diversi puzzle che si incontreranno lungo il cammino.

Altrettanto contorta e surreale sarà la trama, accompagnata da una colonna sonora sinfonica dalle tonalità dark, composta appositamente per il gioco. Il team si è affidato all'Unreal Engine 4 per lo sviluppo, e fin da subito ha integrato il supporto all'Oculus Rift, per un maggior coinvolgimento nel macabro mondo ideato da Ape Law.

L'uscita, prevista al momento solo su PC, ma senza escludere le console di nuova generazione, sarà ad episodi, con il primo atteso per questa primavera e i successivi a seguire nel corso dell'anno.

Space Bungee (Team Uno Zero)

Durante la Game Jame del Pisa Internet Festival 2014, un gruppo di ragazzi dà vita al primo prototipo di Space Bungee, titolo dedicato al mercato mobile che subito si distingue per la sua immediatezza, conquistando i premi Giuria Tecnica, Giuria Popolare e Best Art Direction della manifestazione.

Il progetto non si è concluso con la Game Jame ma ha continuato ad evolversi e ad andare avanti nello sviluppo, in modo da diventare un titolo completo per dispositivi Android e iOS.

Nei panni di un bislacco astronauta, legato per una corda alla propria navicella, ci si ritroverà a vagare per lo spazio nella nuova frontiera degli sport estremi, evitando gli asteroidi e raccogliendo il maggior numero di punti possibile, per poi sfidare i propri amici a suon di top score.

Una data d'uscita non è ancora stata fissata, ma non dovrebbe mancare molto alla pubblicazione della versione definitiva.

Eitr (Eneme)

Nella mitologia nordica, Eitr è una sostanza oscura che corrompe qualsiasi cosa vi entri in contatto. La trama racconta proprio di come tale sostanza abbia contagiato l'albero del mondo, Yggdrasil, spargendo la sua oscurità nei nove mondi dei miti norvegesi. Questa è la causa che spinge la protagonista ad avventurarsi in questi mondi corrotti nel tentativo di riportare la luce.

Obiettivo del team di sviluppo è quello di unire il gameplay intenso ma ragionato dei combattimenti di Dark Souls in un action RPG ispirato ad hack 'n' slash come Diablo 2 e Path of Exile. Ciò richiederà di padroneggiare gli scontri con precisione e tempismo, studiando con attenzione la propria posizione e utilizzando combinazioni di colpi e parate.

Dal punto di vista stilistico è stata scelta una visuale isometrica, simile a quella degli hack 'n' slash su menzionati, ma con l'utilizzo di una grafica in pixel art, con una particolare cura riposta nelle animazioni. Nessuna informazione sulla data d'uscita, mentre poco si sa sulle piattaforme su cui verrà pubblicato, tra le quali ci saranno sicuramente PC, Mac e Linux.

Com'è andata a finire

The Swindle: uno sviluppo travagliato aveva portato l'autore di The Swindle a cancellare il gioco, ma all'inizio dello scorso anno il progetto è stato riportato in vita con qualche cambiamento, ma mantenendo sempre la sua atmosfera steampunk e la componente stealth.

La pubblicazione dovrebbe avvenire nel corso dei prossimi mesi su PC e, se le trattative con Sony andranno a buon fine, anche su PlayStation 4 e PS Vita, ma non è escluso che possano aggiungersi anche altre piattaforme.

Parallax: si erano un po' perse le tracce di questo particolare puzzle game in prima persona ma lo sviluppo non si è interrotto e il team ha ora annunciato che il gioco è in dirittura d'arrivo e verrà pubblicato su PC attraverso Steam il prossimo 10 marzo. La relativa pagina è già attiva e conferma la data, ma non è ancora possibile effettuare il preordine.

Axiom Verge: il platform che tanto deve alla serie Metroid di Nintendo ha ormai concluso il suo ciclo di sviluppo e presto sarà disponibile su PlayStation 4, console sulla quale arriverà il prossimo 1 aprile, mentre l'edizione PC seguirà nelle settimane successive.

The Curious Expedition: chi volesse calarsi nei panni di alcuni tra i più famosi esploratori e scienziati del diciannovesimo secolo, può dare un'occhiata a The Curious Expedition, in ritardo di oltre un anno rispetto all'uscita inizialmente prevista e solo negli ultimi mesi giunto alla fase alpha, disponibile per tutti coloro che pre-acquistano il gioco sul sito ufficiale. La versione completa è ora prevista per luglio di quest'anno.

Vai ai commenti (6)

Riguardo l'autore

Elio Cossu

Elio Cossu

Redattore

Morso da un C64 radioattivo in tenera età, si trasforma lentamente in un videogiocatore accanito e nerd di un certo livello. Lo si trova spesso a frugare tra i giochi indie alla ricerca di qualche perla nascosta.

Contenuti correlati o recenti

Digital FoundryAbbiamo assemblato un PC 'next-gen' basato su Zen 2/Navi: quanto è più veloce delle console attuali? - articolo

Una configurazione sulla carta molto simile a quella delle console next-gen PS5 e Scarlett.

Death Stranding - La Guida Completa

Trofei, segreti, consigli: tutto quello che c'è sapere per dominare Death Stranding.

ArticoloIl multiplayer di Death Stranding ha cambiato le regole del gioco - editoriale

Storia di un comparto multigiocatore incredibile e di un milione e mezzo di mi piace.

Articoli correlati...

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza