Yoan Fanise lascia Ubisoft

Il director di Valiant Hearts: The Great War è stanco dei titoli AAA.

Yoan Fanise, il director di Valiant Hearts: The Great War ha deciso di lasciare Ubisoft dopo quattordici anni di lavoro.

Yoan è stato molto dispiaciuto ed ha speso buone parole riguardo il suo vecchio team: "Sono fiero di aver fatto parte di uno dei team più creativi dell'industria videoludica. Ho avuto la fortuna di poter sviluppare titoli dalla diversa tipologia e dimensione, e penso che la varietà dei titoli Ubisoft e delle persone che vi lavorano sia il punto di forza dell'azienda."

Parlando della sua ultima creazione ha affermato che "anche se dal punto di vista commerciale il gioco è stato un successo, si tratta alla fine di una magra consolazione se confrontato ad i vari AAA."

Adesso, nonostante le numerose proposte che ha ricevuto, ha dichiarato che probabilmente si dedicherà al mercato degli Indie game, abbandonando definitivamente lo sviluppo e le produzioni milionarie.

Vi ricordiamo che l'avventura grafica Valiant Hearts: The Great War (di cui potete leggere la nostra recensione) è uscita lo scorso 25 giugno ed è disponibile per PS4, PS3, Xbox One, Xbox 360, PC e dispositivi mobile.

1

Fonte: Gamasutra

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Tommaso Stio

Tommaso Stio

Redattore

Scopre il mondo dei videogiochi grazie a Nintendo e, da quel momento, non lo abbandona più. Particolarmente legato a Super Mario e Crash, continua negli anni a videogiocare, muovendosi senza meta, tra grandi produzioni e caratteristici titoli indie.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloGamescom 2077: Cyberpunk 2077, così si costruisce Night City - intervista

Kendal Husband, level designer di CD Projekt, ci racconta come si creano i mondi di gioco.

ArticoloGamescom 2019: Marvel's Avengers - prova

In occasione della Gamescom abbiamo potuto provare il titolo per la prima volta.

ArticoloGamescom 2019: Project x Cloud - prova

Abbiamo testato il servizio di cloud gaming di Microsoft!

Articoli correlati...

Erica - recensione

Povera, piccola farfalla

Blair Witch, il gioco horror in prima persona si mostra in un lungo video gameplay

Ispirato all'omonimo film degli anni 90, come si presterà pad alla mano?

The Legend of Dragoon: remaster all'orizzonte?

Bluepoint Games potrebbe avere in serbo qualche sorpresa.

ArticoloGamescom 2077: Cyberpunk 2077, così si costruisce Night City - intervista

Kendal Husband, level designer di CD Projekt, ci racconta come si creano i mondi di gioco.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza