The Elder Scrolls Online passa ufficialmente al modello pay-to-play

Dalla giornata di oggi sarà possibile giocare senza pagare la sottoscrizione.

Dopo rumor e voci di corridoio più o meno confermate, Bethesda e Zenimax Online hanno dovuto cedere traformando definitivamente The Elder Scrolls Online in un titolo pay-to-play.

In occasione dell'annuncio della data d'uscita ufficiale (9 giugno) delle versioni console, la software house aveva infatti rivelato che non sarà più necessario pagare una sottoscrizione mensile ma che basterà acquistare il titolo per poter giocare. Come riportato da PC Games N, nella giornata di oggi The Elder Scrolls Online è passato ufficialmente al modello pay-to-play.

Mantenendo la sottoscrizione sarà possibile diventare dei membri Plus e ottenere un boost alla progressione del 10% e 1500 corone (la moneta ingame) mensili.

Cosa pensate di The Elder Scrolls Online? Gli darete una possibilità ora che è passato al modello pay-to-play?

Vai ai commenti (12)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Dragon Age 4 uscirà solo su PC, PS5 e Xbox Series X/S. Niente cross-gen per l'RPG di BioWare

Dragon Age 4 su PS5 e Xbox Series X/S, nessuna versione PS4 e Xbox One.

Diablo II Resurrected - recensione

Le fiamme di Diablo incendiano una nuova generazione.

Articolo | Perché Skyrim ha avuto tanto successo?

Storia di un videogioco immortale lanciato 15 volte su 10 sistemi diversi.

'The Elder Scrolls VI sarà un'esclusiva Xbox, niente PS5'

Jeff Grubb è sicuro che The Elder Scrolls VI approderà solo su Xbox (e PC).

Commenti (12)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza