L'arte della localizzazione è di scena a Romics

Ecco ciò che sta dietro un videogioco in Italiano.

Il doppiaggio e la localizzazione sono due aspetti della produzione di un videogioco che tendono a passare inosservati ma la loro importanza è fondamentale. Potersi godere un videogioco nella propria lingua è possibile grazie a una rete di professionisti che lavora per mantenere intatto lo spirito della versione originale.

Oggi, a Romics, sarà possibile dare uno sguardo a questo mondo misterioso eppure così cruciale per la buona riuscita di un prodotto interattivo. L'appuntamento è fissato per le ore 15, sul palco del Movievillage, per un incontro che vedrà la partecipazione di Angela Paoletti, fondatrice dell'agenzia di localizzazione LocalTransit, che dal 1998 ha lavorato su centinaia di titoli appartenenti ai più svariati generi.

Al suo fianco troveremo Pierluigi Astore, che ha prestato la voce a tantissimi film, serie TV e anime, e di cui vale la pena ricordare il ruolo in C'era una volta in America. L'incontro sarà moderato da Marco Accordi Rickards, Direttore VIGAMUS & VIGAMUS Academy, e permetterà al pubblico di vedere con occhi diversi i giochi che sono abituati a fruire.

1

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Eurogamer.it

Eurogamer.it

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza