Bandai Namco spiega perché sta pubblicando tanti titoli giapponesi in Occidente

Parla il producer di J-Stars, Koji Nakajima.

Il trend degli ultimi anni ha visto l'arrivo in Occidente di un gran numero di titoli solitamente relegati al mercato giapponese. Bandai Namco è uno dei publisher più prolifici al riguardo, e ci spiega il perché:

"In realtà non siamo proprio sicuri che Bandai Namco sia cambiata. Forse voi siete cambiati. Quello che voglio dire è che ci sono sempre più persone che si appassionano ad anime e fumetti giapponesi", ha dichiarato il producer di J-Stars, Koji Nakajima.

"La ragione per cui stiamo pubblicando questo tipo di giochi è perché ci sono effettivamente più fan in tutto il mondo. Riguardo J-Stars, come sapete ci sono diverse difficoltà a pubblicare questo gioco all'estero, ma finché ci sono fan, noi risponderemo alle loro voci", ha proseguito il producer.

"Credo fermamente che la pubblicazione occidentale di J-Stars sarà una mossa davvero buona", ha concluso Nakajima. Che ne pensate?

Fonte: DualShockers

1

Vai ai commenti (7)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Massimiliano Conteddu

Massimiliano Conteddu

Redattore

Nato nel 1981, si è fatto le ossa su un Amstrad CPC 464 per poi scoprire tutta la bellezza degli 8-bit con un possente SEGA Master System. Adoratore di Shigeru Miyamoto e delle sue creature, ama scrivere, leggere e ascoltare storie, soprattutto sul divano col joypad in mano.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza