Valve elimina completamente le mod a pagamento

"Il feedback degli utenti Ŕ stato molto chiaro".

1

La decisione di permettere ai modder di creare mod a pagamento non Ŕ stata accolta in maniera particolarmente positiva dalla community di Steam e Valve ha, quindi, deciso di fare un passo indietro e di eliminarle dallo Steam Workshop rimborsando tutti coloro che hanno effettuato degli acquisti.

Ecco quanto scritto da Valve in un post pubblicato su Steam:

"Abbiamo deciso di eliminare queste mod perchÚ Ŕ chiaro che non abbiamo capito a pieno ci˛ che stavamo facendo. Abbiamo inserito molte feature in questi anni che puntavano a permettere ai modder di ricevere una parte dei guadagni e in passato queste feature sono state accolte positivamente ma questo Ŕ un caso decisamente diverso.

"Il nostro obiettivo era spingere i modder a creare mod che sarebbero diventati prodotti fantastici come Dota, Counter-Strike, DayZ e Killing Floor e volevamo che questa cosa accadesse sistematicamente e fosse possibile per ogni modder che volesse tentare quest'impresa. Abbiamo sottostimato la differenza tra il nostro modello di guardagni condivisi e l'aggiunta di mod a pagamento sul workshop di Skyrim. Crediamo che ci siano degli aspetti positivi in questa nostra iniziativa ma abbiamo compiuto un passo falso e non possiamo non ascoltare il feedback dei nostri utenti."

Valve continuerÓ in ogni caso a cercare una soluzione che sia accettata anche dalla community ma per il momento l'esperimento delle mod a pagamento Ŕ stato abbandonato e coloro che hanno acquistato dei contenuti saranno rimborsati al pi¨ presto.

Cosa pensate di questa decisione di Gabe Newell e soci?

Vai ai commenti (44)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

I PokÚmon e gli eSport sbarcano all'universitÓ con PokÚUniversity

Grandi ospiti e temi molto interessanti all'UniversitÓ degli Studi di Milano.

Il team di Final Fantasy XIV Ŕ al lavoro sulla versione PS5

Il producer Naoki Yoshida conferma l'arrivo dell'MMO sulla next-gen di Sony.

Articoli correlati...

Commenti (44)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza