Nintendo si scusa per la scarsità degli Amiibo

Alcune statue avranno una seconda tiratura.

Le statuette NFC di Nintendo, Amiibo, sono andate letteralmente a ruba, al punto da far lievitare i prezzi dei rivenditori privati online.

1

Il colosso giapponese si è scusato per la scarsità delle statuette sulla sua pagina Facebook ufficiale (grazie, Eurogamer.net).

"Le vendite degli Amiibo hanno superato le nostre aspettative. Capiamo quanto sia frustrante per i consumatori non riuscire a trovare alcune statuette, e ci scusiamo".

Nintendo ha continuato affermando che "ci sono già piani per produrre nuove tirature di alcuni Amiibo non più disponibili". Restate sintonizzati per eventuali novità sui piani dell'azienda.

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Alex Franchini

Alex Franchini

Redattore

La sua passione per i videogiochi e la musica risale all'infanzia. PCista ma non di parte, approfitta di ogni occasione per fare paragoni con Dark Souls. Lo si può occasionalmente trovare alla guida di auto da corsa virtuali con risultati imbarazzanti.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza