Gli sviluppatori di The Witcher 3 non faranno nulla contro la pirateria?

L'atteggiamento del team pare particolarmente inaspettato.

Dopo la pubblicazione di alcune copie pirata di The Witcher 3: Wild Hunt su diversi siti di Torrent, pare che CD Projekt RED abbia fatto la sua mossa contro la pirateria informatica.

Sembra infatti che su questi siti, uno sviluppatore che ha lavorato al titolo, abbia avvisato che la patch del day one sarà disponibile come download separato, permettendo a tutti di installarla, sia a chi acquistato il gioco legalmente oppure illegalmente.

"Il 19 maggio CDPR rilascerà la patch 1.01 che conterrà il file exe e correggerà vari problemi [...] sarà disponibile per tutti, non solo per chi ha acquistato il gioco."

Dopo la sopracitata premessa, l'esortazione ad acquistare il video game:

"Primo, perché ne risente il mio stipendio, secondo, perché otterrete 16 DLC gratuiti pieni di contenuti. Il gioco costa 32$ su GOG.com e a quel prezzo otterrete talmente tanta roba da giocare da farvi impazzire. Spero che vi divertiate con il gioco, a prescindere che lo abbiate comprato oppure no."

Purtroppo non siamo certi che il commento provenga effettivamente da un dipendente CD Projekt RED, in ogni caso si tratterebbe di una mossa particolarmente inaspettata.

Se non l'avete ancora fatto, qui potete leggere la nostra recensione di The Witcher 3: Wild Hunt.

Che ve ne pare?

1

Fonte: DSO Gaming

Vai ai commenti (24)

Riguardo l'autore

Tommaso Stio

Tommaso Stio

Redattore

Scopre il mondo dei videogiochi grazie a Nintendo e, da quel momento, non lo abbandona più. Particolarmente legato a Super Mario e Crash, continua negli anni a videogiocare, muovendosi senza meta, tra grandi produzioni e caratteristici titoli indie.

Contenuti correlati o recenti

Come è nata la Night City di Cyberpunk 2077? Ce lo spiega CD Projekt RED

Marthe Jonkers, Concept Art Coordinator dello studio, rivela il processo creativo dietro la città che fa da sfondo al gioco.

The Surge 2 si mostra nel trailer di lancio con i suoi brutali combattimenti

Il titolo di Deck13 sta per arrivare su PC e console.

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 non includerà alcuna fetch quest

Il senior quest designer Philip Weber parla della filosofia dello studio dietro la progettazione delle missioni secondarie.

In Cyberpunk 2077 i genitali saranno determinati dal tipo di corpo scelto

E gli altri personaggi si rivolgeranno a V chiamandolo per nome.

In Cyberpunk 2077 affronteremo 4 diverse tipologie di quest, ecco i dettagli

Ce ne parla il senior quest designer, Philipp Weber.

ArticoloGamescom 2019: Wasteland 3 - prova

Nel nevoso Colorado post-apocalittico di inXile Entertainment.

Commenti (24)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza