MSI e Tobii mostrano la propria tecnologia di eye-tracking

Ecco il resoconto di una demo di Assassin's Creed Rogue.

MSI ha recentemente stretto una partnership con Tobii, un'azienda specializzata in tecnologie di eye-tracking e nel corso del Computex trade show di Taipei, le due compagnie hanno mostrato i frutti del proprio lavoro.

Engadget ha, infatti provato una demo di Assassin's Creed Rogue che permetteva di utilizzare gli occhi e lo sguardo per controllare la telecamera del titolo Ubisoft. La tecnologia sembrerebbe funzionare piuttosto bene anche nel corso di altre dimostrazioni che richiedevano molta precisione e velocità di risposta.

MSI sta quindi pensando di inserire la tecnologia di Tobii all'interno del proprio hardware sostenendola e permettendole di crescere ulteriormente. Come sottolineato dal CEO di Tobii stesso, infatti, lo sviluppo per il mercato gaming è ancora in uno stadio piuttosto arretrato ma le basi sembrerebbero tutto sommato piuttosto solide.

Cosa pensate del possibile utilizzo dell'eye-tracking all'interno dei videogiochi?

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza