Uncharted 4: ecco a cosa erano dovuti i problemi tecnici durante la presentazione dell'E3

30 secondi d'imbarazzo.

È ormai diventato famoso il divertente problema tecnico avvenuto durante la presentazione di Uncharted 4 sul palco dell'E3 di Sony e che ha visto Nathan Drake rimanere immobile per trenta imbarazzanti secondi.

Se da una parte ciò dimostra che si trattava effettivamente di un gameplay giocato in diretta (cosa per nulla scontata), dall'altra parte sono proprio questo genere di problemi a spingere i produttori verso video pre-registrati alle conferenze.

Bruce Straley, il co-director del titolo che ha giocato quel gameplay di Uncharted 4, ci spiega cosa è successo durante quel mezzo minuto di panico.

A quanto pare, uscito dalle quinte e con il buio in sala, Straley si è reso conto che il controller non era nel posto in cui sarebbe dovuto essere.

Proprio per questo motivo c'è stato un lungo momento di buio prima che la presentazione avesse inizio.

"Scavo ovunque. Trovo un controller. ok, siamo a posto. Il controller ha una luce accesa. La luce blu è accesa. Inizio il gioco. Il gioco inizia. Sono piuttosto tranquillo. Mi siedo sul mio sgabello".

"Nathan si sarebbe dovuto muovere: immaginavo che muovendo lo stick analogico lui avrebbe risposto. Questo è gameplay, questo è ciò che accade quando giochi un titolo. Nulla accade".

"In quel momento il mio cervello è in panne. Prendo un controller di backup e non funziona neanche quello. Inizio a girarmi. Non sapevo cosa fare".

A quanto pare i controller erano collegati ad una PlayStation 4 di backup. Così, ricominciando la demo su quest'ultima tutto è andato per il verso giusto.

Però, secondo un'ironica teoria di Straley, gli applausi per l'apparizione del remake di Final Fantasy 7 sono stati così forti da mandare in corto circuito i controller.

Fonte: Polygon

1

Vai ai commenti (16)

Riguardo l'autore

Pier Giorgio Liprino

Pier Giorgio Liprino

Redattore

Per far felice Pier Giorgio basta parlargli di politica, scienza e videogiochi. A questi ultimi s'è avvicinato da bambino giocando ad Age of Empires 2 e da allora è rimasto un appassionato PC gamer, con uno sguardo attento alle console.

Contenuti correlati o recenti

Sky: Children of the Light arriverà a brevissimo su PC e console

Il mobile è solo l'inizio per la nuova opera dei creatori di Journey.

Sembra che molto presto Anthem riceverà i tanto richiesti Cataclisma

BioWare assicura però che gli strani tentacoli avvistati non fanno parte dell'aggiornamento.

Articoli correlati...

Commenti (16)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza