Nuove informazioni sulle boss fight di Deus Ex: Mankind Divided

Tra approcci non letali e stealth.

Tra stealth, dialoghi e meccaniche shooter, Deus Ex: Mankind Divided si presenta come la naturale evoluzione di Deus Ex: Human Revolution proponendo parecchie novità legate soprattutto alle boss fight.

Patrick Fortier e Oliver Proulx sono stati intervistati da Eurogamer.net e hanno rivelato nuove informazioni sul gameplay del titolo.

"C'è stata un po' di confusione ed è arrivato il momento di chiarire ogni dubbio. Nel gioco ci sono veri e propri dibattiti con certi NPC e boss fight classiche. Sono due cose diverse ma detto questo nelle boss fight supportiamo approcci diretti o stealth, letali e non letali.

"L'approccio stealth è simile a quello introdotto nella Director's Cut di Human Revolution. Invece di sparare direttamente al nemici potrete aggirarlo, sfuttare alcune macchine e far combattere l'ambiente di gioco per al vostro posto. Per quanto riguarda i dialoghi ho inziato a leggere che sarà possibile sconfiggere i boss in questo modo. In realtà non abbiamo mai affermato nulla del genere. Sarà possibile parlare a delle persone che vi garantiranno dei mezzi o degli elementi che vi permetteranno di affrontare le boss fight in un certo modo. Le boss fight classiche sono in ogni caso un'altra cosa e permetteremo anche un approccio non letale.

Fortier ha, inoltre parlato della possibilità di concludere una boss fight attraverso i dialoghi.

"Nella concezione classica una boss fight non è un dibattito e non è un'opportunità per sfuttare i potenziamenti sociali di Jensen. Detto questo nel caso in cui siate equipaggiati in un certo modo forse certe soluzioni specifiche vi porteranno a dei dialoghi di qualche tipo ma non si tratta di veri e propri dibattiti.

"Non voglio però che le persone pensino che sia possibile risolvere tutto con i dialoghi fermandosi e dicendo 'ok ora parleremo e ti convincerò'. Voglio giocare ad un titolo di questo genere ma Mankind Divided non è ancora arrivato a quel punto. Non possiamo filtrare tutto il gioco attraverso il nostro pilastro social nel modo in cui possiamo farlo attraverso il combattimento e lo stealth."

In ogni caso Fortier ci tiene a precisare che in questo nuovo capitolo della serie coloro che punteranno tutto sullo stealth non si ritroveranno con abilità inutili una volta arrivati ad una boss fight.

Cosa pensate di queste dichiarazioni?

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Syberia The World Before è stato rinviato ad appena una settimana dall'uscita

Anche Syberia: The World Before nella corposa lista dei giochi rinviati.

The Axis Unseen unisce dark-fantasy, metal, caccia e Unreal Engine 5 nel primo impressionante trailer

The Axis Unseen è sviluppato da un ex di Bethesda che ha lavorato a Skyrim e Fallout 3.

Jak e Daxter compie 20 anni! Sony celebra il suo mitico action platform per PS2

Vent'anni fa, Jak e Daxter si aggiungeva alle meraviglie di PS2.

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 e The Witcher aggiungeranno elementi multiplayer 'gradualmente'

CD Projekt conferma un futuro anche multiplayer per le IP Cyberpunk 2077 e The Witcher.

Elden Ring, ecco il primo lungo video gameplay e tanti nuovi dettagli!

Combattimenti, mostri e molto altro in Elden Ring.

The Elder Scrolls VI, Hogwarts Legacy e non solo: un nuovo enorme leak svela le date di uscita

Un nuovo leak di Nvidia GeForce Now avrebbe rivelato le date di lancio di The Elder Scrolls VI e Hogwarts Legacy.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza