The Witcher 3: Wild Hunt possiede ora un tool per le mod

Ma non tutti gli utenti sono soddisfatti.

Questa settimana lo sviluppatore CD Projekt Red ha pubblicato il MODkit per la versione PC di The Witcher 3: Wild Hunt, senza escludere la possibilità futura di portare alcune mod su PlayStation 4 e Xbox One.

A quanto pare non tutti gli utenti sono rimasti pienamente soddisfatti del MODkit pubblicato dallo sviluppatore, ma si sarebbero attesi una nuova versione del REDkit, disponibile per The Witcher 2: Assassins of Kings e che consentirebbe di modificare il gioco in modo più profondo, come un vero e proprio editor.

Il team polacco aveva dichiarato in un'intervista del 2014 che avrebbe pubblicato il REDkit successivamente all'uscita di The Witcher 3: Wild Hunt, ma attualmente non ha in programma di lanciare alcun altro tool di sviluppo, come ha sottolineato il community manager Marcin Momot su Twitter.

Ovviamente non si sono fatte attendere sul social network le risposte degli utenti indignati dal comportamento di CD Projekt Red.

Fonte: Polygon

1

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Pier Giorgio Liprino

Pier Giorgio Liprino

Redattore

Per far felice Pier Giorgio basta parlargli di politica, scienza e videogiochi. A questi ultimi s'è avvicinato da bambino giocando ad Age of Empires 2 e da allora è rimasto un appassionato PC gamer, con uno sguardo attento alle console.

Contenuti correlati o recenti

Come è nata la Night City di Cyberpunk 2077? Ce lo spiega CD Projekt RED

Marthe Jonkers, Concept Art Coordinator dello studio, rivela il processo creativo dietro la città che fa da sfondo al gioco.

The Surge 2 si mostra nel trailer di lancio con i suoi brutali combattimenti

Il titolo di Deck13 sta per arrivare su PC e console.

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 non includerà alcuna fetch quest

Il senior quest designer Philip Weber parla della filosofia dello studio dietro la progettazione delle missioni secondarie.

In Cyberpunk 2077 i genitali saranno determinati dal tipo di corpo scelto

E gli altri personaggi si rivolgeranno a V chiamandolo per nome.

In Cyberpunk 2077 affronteremo 4 diverse tipologie di quest, ecco i dettagli

Ce ne parla il senior quest designer, Philipp Weber.

ArticoloGamescom 2019: Wasteland 3 - prova

Nel nevoso Colorado post-apocalittico di inXile Entertainment.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza