Destiny: Il Re dei Corrotti, quattro salti alla Corte di Oryx - articolo

Il resoconto completo dell'ultimo evento Twitch di Bungie.

Siamo finalmente giunti all'ultimo live streaming di Bungie dedicato alla prima grande espansione di Destiny, chiamata il Re dei Corrotti, ovvero il momento nel quale lo sviluppatore darà il via al secondo anno di questo famoso, bellissimo ma molto discusso ibrido tra un MMO e uno sparatutto in prima persona. Diciamo finalmente perché il prossimo appuntamento segnato sul calendario è quello con la patch 2.0 e il gioco vero e proprio e quindi non vediamo l'ora di toccare con mano le tante promesse fatte in questi mesi da Bungie.

Nella serata di ieri lo sviluppatore statunitense ha mostrato La Corte di Oryx, ma soprattutto ha annunciato quanto dovremo aspettare prima di poter mettere le mani sulla nuova incursione chiamata King's Fall (quindi la Caduta del Re o qualcosa di simile in Italiano): solo tre giorni. Il nuovo raid all'interno sarà infatti disponibile a partire da venerdì 18 alle ore 19, il che è molto meno di quanto abbiamo aspettato la Volta di Vetro.

Tornando alla Corte di Oryx, ieri erano presenti in studio Deej nel ruolo del presentatore, mentre a testare il nuovo assalto c'erano il designer Ben Wommack, Urk e il community ambassador Laced Up Lauren.

1
La Raze-Lighter è la prima spada esotica mostrata: che ve ne pare?

La nuova attività proposta sarà piuttosto diversa da quelle precedentemente pubblicate da Bungie, apparentemente sarà più libera e ci consentirà di scegliere cosa fare, oltre che di far partecipare altre squadre al combattimento. All'interno dell'Astrocorazzata, infatti, ci saranno diversi nuovi eventi pubblici che potranno essere affrontati o meno. Questi eventi sono descritti come "piuttosto difficili" e quindi saremo contenti di veder comparire improvvisamente altri giocatori, così da farci dare una mano a completare l'attività e ricevere alcune tra le nuove ed affascinanti ricompense.

Tra queste troviamo la Raze-Lighter, la prima spada esotica presentata per il gioco, ottenibile come ricompensa per una quest. La Raze-Lighter ha danno solare, può essere equipaggiata nello slot delle armi pesanti e aumenta l'armatura di chi la impugna. Premendo L2 potremo entrare in una modalità difensiva, efficace contro i danno da Vuoto e ad Arco, meno contro quelli Solari.

Le uccisioni con questa spada garantiscono maggiore energia per la Super e l'attacco solare con R2 sarà chiamato Phoenix Uppercut e il suo ultimo perk gli consente di infliggere più danni. Uno dei perk non attivati durante la diretta si chiama Scabbard e consente d'immagazzinare più munizioni.

2
Ogni boss avrà la sua meccanica specifica per essere abbattuto.

Le spade non potranno essere trovare come bottino ma dovranno per forza essere forgiate. La Corte di Oryx sarà liberamente accessibile dal pattugliamento dell'Astrocorazzata e potremo quindi scegliere se dirigerci direttamente verso questa zona o dedicarci alla ricerca di rune durante il normale pattugliamento. I nemici potranno comparire ovunque all'interno del'Astrocorazzata, garantendo sempre (o quasi) bersagli con cui combattere. Questo dovrebbe suggerire una certa rigiocabilità, perché le cose sono sempre diverse, impegnative e c'è sempre qualcosa da fare.

Per esempio uccidendo i nemici più coriacei sarà possibile ottenere una runa, in questo caso chiamata Agonarch, che servirà per attivare eventi di portata maggiore sull'Astrocorazzata. Ogni runa avrà delle richieste aggiuntive da portare a termine per caricarla e ottenere dunque tesori e sfide ancora maggiori. Alcuni eventi pubblici potranno essere attivati, come succedeva a Skywatch sulla Terra.

La Corte di Oryx è un enorme portale protetto da una strana melma che uccide tutti i guardiani. Per farla sparire dovremo ovviamente combattere qualche sgherro del Padre di Crota. Per attivare la battaglia occorrerà sacrificare una delle rune precedentemente raccolte su una delle statue che fiancheggeranno il corridoio di ingresso della corte, così da evocare un boss. Ognuno di essi sarà caratterizzato da meccaniche proprie che andranno studiate e sfruttate per poter vincere lo scontro nel tempo limite indicato. La rotazione dei boss, oltretutto, dovrebbe impedire di combatterne due identici in sequenza.

3
Le rune saranno importantissime per sbloccare nuovi eventi. Più saranno cariche e maggiore sarà la ricompensa.

Nella stessa sessione potranno partecipare fino ad un massimo di nove giocatori contemporaneamente. Dopo la battaglia gli altri Guardiani potranno avviare un loro evento consumando le loro rune, consentendovi dunque di svolgere due eventi in pochissimo tempo.

Il primo boss evocato nell'evento Twitch di ieri è stato Vorlog, un nemico in grado di variare l'elemento alla base del suo scudo. È bastato però usare armi con affinità simile per vederlo capitolare in pochi secondi. Terminato l'evento si è aperta un cassa ricca di engrammi per ogni giocatore.

Le rune che servono per avviare questi eventi saranno una sorta di moneta da spendere nella Corte di Oryx: più ne avremo e più potremo continuare a sfidare nemici sempre più forti. Il Boss più debole, infatti, sarà di grado 36, mentre potranno esserci delle sfide piuttosto impegnative ed interessanti come 3 maliarde (Alzok Dal, Gornuk Dal e Zyrok Dal) che dovranno essere uccise quasi nello stesso momento se non vorrete vederle ricomparire, due boss (Cra'adug e Mengoor) che per essere danneggiati dovranno essere vicini o un Orco (Krughor) che subirà danni solamente dalle esplosioni degli schiavi maledetti. Infine Bracus Horu'usk può essere danneggiato solo una volta che i suoi minion sono tutti morti.

4
Dovremo attendere solo 3 giorni prima di poter mettere le mani sul nuovo raid.

Sacrificando delle rune di valore superiore potremo evocare persino più boss allo stesso tempo, senza per questo aumentare sensibilmente il tempo a disposizione prima che l'evento termini. Per fortuna i respawn dei giocatori saranno piuttosto veloci, in modo da consentire di tornare in partita dopo poco tempo. Dovremo farlo piuttosto velocemente, dato che rimanendo troppo tempo inattivi verremo cacciati fuori dalla partita. Una scelta fatta per scoraggiare coloro che si assentano durante il gioco.

Ci saranno tre differenti livelli di sfida da poter attivare, ognuno con nemici sempre più forti, ma che garantiranno anche dei premi più ricchi. Una cosa interessante emersa durante il pattugliamento è che sarà possibile attivare alcuni perk di armi o armature che aiuteranno a raccogliere i materiali segnalandoli direttamente sulla mini-mappa, in modo da rendere più semplice la loro ricerca.

La Corte di Oryx è un'attività che sembra figlia delle Prigioni degli Anziani ma più libera, aperta, condivisibile, un po' meno ricca e impegnativa, perlomeno dal punto di vista del tempo necessario per portare a termine questi eventi. Speriamo solo garantisca una maggiore varietà di nemici e situazioni rispetto a quanto avviene nell'Atollo.

Dalla prossima settimana, però, si parlerà dell'anno 2 di Destiny: siete pronti a raccogliere la sfida di Oryx?

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Luca Forte

Luca Forte

Redattore

Luca si divide tra la gestione del ruspante VG247.it e l'infestare Eurogamer con i suoi giudizi sui giochi sportivi, Civilization, Fire Emblem, Persona e Football Manager. Inviato d'assalto, si diverte a rovinare le anteprime video dei concorrenti di tutto il mondo in modo da fare sembrare le sue pi¨ belle.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza