CD Projekt analizza il successo di The Witcher 3: Wild Hunt

"Da marzo 2016 parleremo dei progetti futuri".

La fine del supporto a The Witcher 3: Wild Hunt è ancora lontana ma CD Projekt RED ha parlato del successo del proprio action-RPG e del futuro della software house in una recente conferenza finanziaria.

Il CEO dello studio polacco, Adam Kiciński ha rivelato che i piani futuri verranno svelati a partire dal marzo del 2016 e che la software house "ha parecchie idee" da realizzare. Adam Badowski si è, inoltre, concentrato sul successo dell'ultima avventura di Geralt e sulla filosofia adottata nel corso dello sviluppo.

  • CD Projekt crede negli utenti. I giocatori sono persone nelle quali credere. Il loro medium preferito è in grado di veicolare forti emozioni, rendendolo in tutto e per tutto una forma d'arte. Quelle emozioni contribuiscono alla creazione di una relazione a lungo termine tra sviluppatori e giocatori.
  • Concentrarsi sugli RPG permette di creare un team di esperti che altrimenti non si formerebbe saltando da un genere a un altro.
  • Le persone di CD Projekt rispettano i giocatori, sanno che si aspettano il meglio e vogliono rispettare queste aspettative superandole.
  • I giocatori non consumano passivamente senza pensare. Creare prodotti pieni di violenza e sesso non funziona. I giocatori analizzano ciò che vedono e sentono e non vedono l'ora di scoprire ciò che succede in un gioco. Sviluppano una relazione di partnership con gli sviluppatori.
  • L'obiettivo è creare giochi che raggiungano almeno la valutazione media di 90/100. The Witcher 3 raggiunge la valutazione di 92 per quanto riguarda gli utenti di Metacritic. Per quanto riguarda la critica 91 per Xbox One, 92 per PS4 e 94 per PC.
  • Il budget per il gioco era di $81 milioni.
  • Il team di sviluppo è composto da 250 persone ma 1500 persone sono state coinvolte.
  • 500 doppiatori coinvolti per sette lingue diverse
  • 40 campagne marketing diverse sono state attivate in parallelo
  • In sei settimane sono state vendute 6 milioni di copie aiutando a generare un profitto netto nella prima metà del 2015 di $62 milioni.

Cosa pensate di The Witcher 3, della filosofia di CD Projekt e del successo ottenuto dal titolo?

Fonte: DualShockers

Vai ai commenti (12)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 non includerà alcuna fetch quest

Il senior quest designer Philip Weber parla della filosofia dello studio dietro la progettazione delle missioni secondarie.

In Cyberpunk 2077 i genitali saranno determinati dal tipo di corpo scelto

E gli altri personaggi si rivolgeranno a V chiamandolo per nome.

In Cyberpunk 2077 affronteremo 4 diverse tipologie di quest, ecco i dettagli

Ce ne parla il senior quest designer, Philipp Weber.

ArticoloGamescom 2019: Wasteland 3 - prova

Nel nevoso Colorado post-apocalittico di inXile Entertainment.

Commenti (12)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza