La ESEA ha bandito gli sponsor di scommesse in-game da Counter Strike

Per conflitto di interessi.

La ESEA, la più grande lega di Counter Strike in nord America, impedirà alle squadre di mostrare in-game i siti di scommesse usati come sponsor.

1

Il comunicato della ESEA afferma: "negli scorsi mesi abbiamo visto un aumento delle sponsorizzazioni di team professionisti o semi professionisti da parte di queste organizzazioni. Per noi questo va in conflitto con le linee guida stabilite da Valve e con gli interessi del torneo".

Le linee guida a cui si riferisce il comunicato fanno parte del contratto tra Valve ed i tornei come l'ESEA e la ESL.

Stando ad MCV, i team possono essere comunque sponsorizzati da siti di scommesse come CSGOLounge ed EZ-Skins, ma i giocatori non possono avere come tag del clan in-game uno sponsor (ad esempio, il giocatore britannico Sam Gawn aveva come nome in-game EZ-Skins | RattlesnK).

Siete d'accordo con la decisione presa?

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Alex Franchini

Alex Franchini

Redattore

La sua passione per i videogiochi e la musica risale all'infanzia. PCista ma non di parte, approfitta di ogni occasione per fare paragoni con Dark Souls. Lo si pu˛ occasionalmente trovare alla guida di auto da corsa virtuali con risultati imbarazzanti.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza