FIFA 16 Ultimate Team (FUT) - Nuove mosse e azioni

Nuove finte, passaggi filtranti e scivolate difensive più efficaci: vi spieghiamo come sfruttarli al meglio.

Per anni, i giocatori più esperti di FIFA hanno potuto acclimatarsi facilmente alle nuove versioni, in parte a causa dei pochi cambiamenti apportati al gameplay. Quest'anno EA Sports afferma di aver ritoccato quasi ogni aspetto di FIFA 16, utilizzando il feedback dei giocatori per migliorare vari sistemi. Se siete dei veterani della serie, ecco quello che c'è da sapere sulle nuove funzioni.

Prima di tutto c'è un sistema di No Touch Dribbling totalmente nuovo, che permette di gestire il corpo in maniera separata dalla palla. In FIFA 16, se un giocatore è dietro al pallone, può manovrare in modo da ingannare i difensori con una finta senza toccare il pallone.

Vi sono due livelli di finte, piccole e grandi. Per attivare una finta "piccola", tenete premuto LB/L1: in questo modo il giocatore farà dei movimenti veloci, quasi danzando attorno al pallone per sviare i difensori. Questo tipo di finta è utile quando lo spazio circostante è affollato e non ci si vuole allontanare troppo dalla palla.

Le finte più accentuate vengono invece eseguite tenendo premuto lo stesso tasto e scattando allo stesso tempo. In questo modo potreste riuscire a scartare completamente un difensore negli spazi aperti e liberarvi per un tiro. Fate attenzione, perché questo tipo di finta è più insidioso da controllare e può farvi perdere il possesso della palla se male eseguito.

EA Sports ha implementato anche il sistema Passing with Purpose, ideato per eseguire passaggi più precisi e veloci a difesa ben posizionata. Questi nuovi passaggi possono liberare dei giocatori al tiro e prendere più facilmente di sorpresa gli avversari durante un contropiede. Per eseguirli, tenete premuto RB/R1 e passate a un compagno, e durante la ricezione usate il tasto di controllo (LT/L2), visto che può essere difficile domare questi palloni. Ricordate anche di eseguirli con moderazione tra i fidensori

Fatta pratica con i passaggi, passiamo ai tiri. FIFA 16 utilizza la 3D Foot Mechanic per gestirli. Quest'anno, l'angolazione dalla quale un giocatore si avvicina per tirare influenza pesantemente direzione ed effetto della palla. Idealmente, un giocatore dovrebbe arrivare a tirare dirigendosi verso la porta e usando lo stick per direzionare la palla negli angoli. Quando un giocatore è allineato correttamente, la palla avrà un effetto ad allontanarsi dal portiere. Anche i tiri di prima risulteranno migliori, visto che la palla reagirà bene a praticamente qualsiasi angolazione.

Con tutti questi miglioramenti all'attacco, la difesa non poteva restare esclusa. I difensori possono ora spostarsi lateralmente in maniera veloce per intercettare il pallone, e non è più possibile tagliare una difesa come burro solo perché si controlla un giocatore veloce. Anche i calciatori più rapidi, come Gareth Bale del Real Madrid, avranno difficoltà a galoppare indisturbati, visto che la nuova IA può accorgersi di queste cavalcate e reagire in maniera appropriata per soffocarle sul nascere.

Un'altra arma a disposizione della difesa sta nelle modifiche apportate ai tackle. In passato, una scivolata comprometteva spesso la posizione di un difensore, mentre in FIFA 16 è possibile premere una seconda volta il tasto per eseguirla e uscire dall'animazione in maniera credibile, recuperando il controllo del giocatore.

Tutte queste modifiche fanno una grossa differenza nello svolgimento del gioco. Le azioni corali sono meglio eseguibili, e la difesa è più difficile da penetrare. Insieme a piccoli ritocchi come l'agilità dei portieri, queste nuove meccaniche rendono l'azione più interessante che in passato. Allenatevi e padroneggiatele per dominare online!

Cliccate sul link seguente in blu per tornare all'indice della Guida di FIFA 16 Ultimate Team (FUT).

Vai ai commenti (12)

Riguardo l'autore

Emiliano Baglioni

Emiliano Baglioni

Redattore

Emiliano si affaccia al mondo dei videogiochi all’epoca del Vic 20. Vive la sua storia di giocatore pensando che prima o poi crescerà e mollerà il joypad, ma non abbandona mai la sua passione, che riesce in qualche modo misterioso a conciliare con tutto il resto.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (12)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza