Konami ha vissuto un 2015 piuttosto movimentato, ma nonostante questo ha confermato le sue intenzioni di continuare a pubblicare titoli AAA.

Ebbene, il community manager Graham Day ha rilasciato alcune dichiarazioni in proposito.

In un'intervista, Day ha affermato che la serie Metal Gear può continuare a vivere anche senza il creatore Hideo Kojima: "certo che può [vivere senza Kojima]. Al centro di Metal Gear ci sono la storia ed i personaggi".

Stando a Videogamer, l'intervistatore ha controbattuto dicendo che Metal Gear è essenzialmente la creatura di Kojima, e quindi la creazione di un nuovo capitolo della serie sarebbe un'impresa difficile senza il responsabile. Il community manager ha però fornito Metal Gear Rising come esempio.

"Prendete Metal Gear Rising. Quello è un esempio di un gioco portato in una direzione completamente nuova da un team separato con interventi da terze parti. E Rising era un gran gioco, ovviamente sviluppato da un team completamente diverso".

Per quanto riguarda l'impegno di Konami nel settore AAA, Day ha confermato i precedenti comunicati dell'azienda: "non credete a tutto quello che leggete, il nostro impegno nel settore non è mai cambiato".

Che ne pensate?

Grazie, Videogamer.

Riguardo l'autore

Alex Franchini

Alex Franchini

Redattore

La sua passione per i videogiochi e la musica risale all'infanzia. PCista ma non di parte, approfitta di ogni occasione per fare paragoni con Dark Souls. Lo si può occasionalmente trovare alla guida di auto da corsa virtuali con risultati imbarazzanti.

Altri articoli da Alex Franchini